Utente 436XXX
Gent.mi Dottori,
mio nipote di 2 mesi e 10 giorni al controllo dal pediatra ha pianto come sempre. E il medico ha detto che ha il labbro inferiore storto verso destra di farlo vedere da un neurologo perché potrebbe essere un danno al nervo-muscolo.
Leggendo su internet ci siamo spaventati molto perché si parla di malattie rare e malformazioni congenite. Potreste darci maggiori informazioni?
Il bambino sembra sereno e "normale" quando piange in effetti ha il labbro che sporge verso destra ma per il resto nulla.
Grazie.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
in considerazione del quadro clinico riferito, come suggerito dal medico curante, è necessaria una valutazione neurologica pediatrica per confermare il sospetto per escludere lesioni a carico nel nervo faciale ed inquadrare un appropriato iter diagnostico-terapeutico.
Vi consiglio di rivolgervi a dei centri pediatrici specializzati.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 436XXX

Da cosa potrebbe essere determinato? Può essere legato a malformazioni piu gravi? E che iter puo prevedere? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Per rispondere a queste domande è fondamentale eseguire una visita specialistica.
Grazie.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#4] dopo  
Utente 436XXX

Capisco.
Chiedevo un possibile "scenario" generico perché leggendo au internet c'è da spaventarsi. Neanche il pediatra ha voluto sbilanciarsi e in noi è cresciuta l'ansia.
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Come vi ho detto, è necessaria valutare la situazione clinica e quindi verificare se si tratti di una lesione isolata, esclusivamente a carico del nervo faciale, o di un quadro clinico con interessamento di altri nervi cranici. Solo con la visita, sarà possibile stabilire il corretto iter diagnostico e terapeutico.
Per questo è necessaria una visita neurologica pediatrica.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/