Utente 156XXX
Bongiorno mia figlia ha 5 anni e dall'età di un anno ha subito diversi interventi per una malformazione al rene ed è sempre stata intubata, l'ultimo intervento l'ha avuto a 3 anni e mezzo per adenotonsillectomia. Il primo episodio di laringospasmo l'ha avuto ad 1 anno uscita dalla sala operatoria,da allora ogni volta che prende un'influenza o un banale mal di gola le partono i laringospasmi. è una tosse metallica,abbaiante continua convulsiva che non si placa giorno e notte e le dura mesi. ogni volta la cura è la stessa antibiotico, bentelan, aerosol con vari farmaci e breva, vapori, abbiamo provato tutti i vari sedativi dal levotuss al singulair alla paracodina ma non risponde a nulla forse un paio d'ore alla paracodina e poi ricomincia senza fermarsi,non ce pausa se non di 1-2 secondi tra au'attacco e l'altro di tosse senza potere mangiare dormire ecc.
l'abbiamo portata da pediatri,otorini, pronto soccorso (hanno fatto esami di sangue e radiografie ma non risulta nulla,) abbiamo fatto prove allergiche e prove asmatiche ma negative.l'unica cosa che ci dicono é che la laringe ha una reazione abnorme agli agenti irritativi ma non sappiamo cosa fare nell'acuto per placarle un po la tosse..siamo disperati a volte mi sembra che le possa scoppiare il petto. abbiamo dei video se possiamo inviarli....Grazie saluti

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poichè sta già facendo ciò che è previsto in casi come il suo, ma i risultati stentano ad arrivare, le suggerirei di non trascurare un aspetto solo apparentemente secondario: lo schema respiratorio che il paziente presenta. Infatti, quando si respira con la bocca anziché con il naso, una considerevole quota di aria inspirata salta il fisiologico filtro costituito dall''epitelio nasale ciliato e , senza essere preriscaldata umidificata e filtrata nelle fosse nasali e nei seni paranasali, investe la gola, irritandola cronicamente. Anche batteri e virus sono facilitati ad entrare e ad insediarsi in maniera cronica o ricorrente nelle vie respiratorie. Si tratta solitamente di pazienti che nel sonno russano o hanno comunque un respiro rumoroso, e si svegliano con la gola secca; di giorno tendono a mantenere la bocca semiaperta. Bisognerebbe appurare se nel suo caso succede così: se così fosse, le consigierei di rivolgersi anche ad un dentista che si occupi di problemi respiratori.
Le suggerirei anche di dare un''occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell''ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il vostro problema. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1416/Laringospasm
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1400-adenotonsillectomia-bambino.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 156XXX

Buongiorno grazie della risposta, lei respirava con la bocca fino all'età dei 3 anni poi una volta operata di adenoidi respira regolarmente con il naso quindi non penso sia questo il motivo.2 giorni fa l'ho portata al pronto soccorso, le hanno fatto una radiografia ed hanno escluso la polmonite e dato come terapia aerosol 2 volte al giorno ed ogni sera il singulair ma ad oggi non smette di tossire e non riesce a dormire non so cosa fare grazie

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non sempre l'intervento di adenoidectomia risolve lo schema respiratorio orale, che permane quale "abitudine" funzionale consolidata.
Tenga presente che non é una bocca spalancata che va ricercata in questi casi: le lebbra anche lievemente discostate individuano già una respirazione orale.
Purtroppo, via rete non posso dirle di più.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com