Utente
egregio dottore
le scrivo per sapere qualcosa di piu' e cosa fare per un forte dolore alla schiena che mi ha bloccato.
Ho eseguito la risonanza magnetica con sequenze pesate in T2 e pesate in T1 acquisite su piani di scansione assiali e sagittali con la seguente diagnosi:
Modesti fenomeni di spondilosi.
Il canale vertebrale appare di dimensioni ai limiti della norma.
Fenomeni degenerativi dei dischi intersomatici del tratto lombare che presentano una riduzione dell'intensità del segnale nelle sequenze pesate in T2.
Sono presenti multiple protusioni discali concentriche a livello L2-L3 in sede mediana e laterale sinistra. L3-LL2-L3 in sede mediana e laterale sinistra. L3-L4 in sede mediana e laterale destra, L4-L5 in sede intraforamidale destra.
Presnza di formazione angiomatosa nel contesto del soma di S1

Spero abbia dato tutti i dati e fiducioso di una vostra risposta
distinti saluti da francesco

[#1]  
Attivo dal 2004 al 2014
C'è un'iniziale discoartrosi associata a protrusioni discali che giustifica il suo dolore.
L'angioma solo in rari casi può dare dolore e costituisce per lo più un reperto occasionale.
L'iter corretto nel suo caso, dopo l'esame RM, dovrebbe prevedere una visita ortopedica e/o neurologica per capire se le protrusioni (e direi anche un'ernia discale L4-L5) determinano una sintomatologia radicolare.
Intanto può certamente aiutarla il riposo a letto e antinfiammatori.
Cari saluti

[#2]  
Dr. Paolo Diotallevi

32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Sottoscrivo il consulto del Collega
Cordialità
Paolo Diotallevi
Cordialità
Paolo Diotallevi

[#3]  
Dr. Francesco Peruzzi

32% attività
0% attualità
12% socialità
MONSELICE (PD)
CADONEGHE (PD)
PADOVA (PD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Concordo con quanto le hanno già scritto i miei Colleghi.
Cordiali saluti
F. Peruzzi
Dr. Francesco Peruzzi

[#4] dopo  
Utente
ringrazio del consulto medico
distinti saluti