Utente 363XXX
Salve,sono una ragazza di 24 anni. Da qualche anno manifesto un disturbo alle mani,al petto,agli arti superiori ed inferiori. Presento pelle rossa-violacea con "puntini" bianchi; ma sfregando la pelle o muovendo braccia,mani e gambe, momentaneamente,ritorno ad uno stato di "normalita'", per poi ricomparire di nuovo. Questo sintomo si accentua di piu' quando sto un po' di tempo(anche solo 15 min) in piedi(sulle gambe). Su tutto il corpo,e in modo ancor piu' particolare alle mani che risultano sempre molto fredde,sudate,rosse-violacee e bianche a fasi alterne, con geloni e dolore alle ossa delle dita con difficolta' motoria, si manifestano ancor di piu' in autunno-inverno.
Seguendo il consiglio del mio medico,ho fatto un ecocolor doppler venoso ed arterioso agli arti inferiori; il chirurgo vascolare che mi ha fatto l'ecocolor doppler pero' mi ha detto che non avrei dovuto fare questo tipo di visita poiche' non adeguata per il tipo di disturbo che presento. Infatti,questo medico sostiene che io sia affetta da acrocianosi a carico degli arti superiori(anche se in realta' io presento lo stesso disturbo anche agli arti inferiori), e mi ha consigliato di fare una capillaroscopia alle mani per vedere se questi sintomi(lei afferma abbia il fenomeno di Raynoud e acrocianosi e mi ha spiegato che quei"puntini bianchi" sono dati dal fatto che ho meno capillari di quanti ne dovrei avere e in quei punti non circola il sangue) siano collegati e causati da malattie autoimmuni. Mi ha consigliato di prenotare la capillaroscopia il piu' presto possibile.
Ora, la mia domanda e' : perche' la capillaroscopia dovrei farla solo alle mani se questi disturbi molto visibili si manifestano anche su braccia,petto e gambe? In seguito ai sintomi descritti,sapreste darmi delle ipotesi circa la malattia/disturbo che potrei avere, e come eventualmente potrei curarlo/a?
Mi scuso per il testo infinito ma vorrei capirne di piu' dato che e' un problema veramente fastidioso.
RingraziandoVI in anticipo per un eventuale risposta porgo i miei piu' cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Pietro La Porta

20% attività
0% attualità
0% socialità
ACIREALE (CT)
ENNA (EN)
CALTAGIRONE (CT)
ASSORO (EN)
PETRALIA SOPRANA (PA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Salve, prima di fare la capillaroscopia, le suggerisco di farsi vedere da un collega reumatologo, il quale potrebbe anche decidere di prescriverle esami di laboratorio specifici per eventuale diagnosi di malattia del connettivo.
Dr. Pietro La Porta