Data: dal 26.02.15 al 28.02.15

Sede: Sala convegni del Palazzo Civico di Agropoli (AGROPOLI - SA)

Crediti ECM: 30

Presentazione:
disturbi dell’equilibrio acuti e cronici rappresentano una delle principali cause di richiesta di consulto con il medico di base e lo specialista audiologo o otorinolaringoiatra.
Le cause possono grossolanamente essere distinte in periferiche, centrali o miste.
Le cause periferiche sono rappresentate da un’ampia serie di fenomeni su base infiammatoria, tossica, microvascolare, idropica, traumatica
(solo per citarne qualcuno) che determinano una sofferenza del labirinto posteriore: ricordiamo ad esempio la neurite vestibolare, l’ictus labirintico,
la malattia di Menière, la vertigine parossistica posizionale, ecc.
Le cause centrali sono rappresentate da fenomeni degenerativi su base vascolare, dismetabolica, degenerativa e neoplastica, come ad esempio
una vasculopatia cerebrale, la sclerosi a placche, neoplasie sottotentoriali, neurinoma dell’acustico, l’emicrania, ecc.
Le cause miste sono rappresentate ad esempio da una sofferenza periferica che si realizza in un soggetto con vasculopatia cerebrale.
Accanto ai veri e propri disturbi dell’equilibrio è necessario ricordare una serie di altri disturbi (senso di disorientamento, sensazione di testa vuota, ecc) che vanno distinti da una sofferenza del sistema dell’equilibrio e che richiedono la valutazione del paziente da parte di altre figure professionali quali il neurologo, il fisiatra e l'internista.
Da quanto appena ricordato risulta evidente l’estrema importanza di una diagnosi corretta e precoce, al fine di sottoporre il paziente alla idonea terapia farmacologica e soprattutto riabilitativa, fondamentale quest’ultima per il completo recupero delle competenze posturali del paziente.

Link per iscrizioni/programma:

Email info/segreteria: vincenzo.marcelli@hotmail.it