Uomo maturo

Una vita sessuale felice e attiva è il segreto, forse un po’ scontato, per mantenere una relazione vera e continua, anche in coppie che hanno superato i 65 anni.

E’ questa la conclusione di un recente studio nordamericano, presentato in questi giorni a Boston al 64° Congresso annuale della Società Americana di Geriatria da Adrienne Jackson Assistant Professor della Florida Agricultural and Mechanical University .

Che la ricerca provenga da una Università intitolata a "problematiche agricole e meccaniche" la dice lunga sulle ormai diffuse sensibilità sessuologiche nei paesi ricchi e ben sviluppati.

Dalla ricerca emerge che gli uomini over 65 quanto più fanno sesso tanto più sono felici e non solo nella vita matrimoniale; anche questo è un dato non nuovo ma sempre utile da riconfermare.

Jackson, la presentatrice della ricerca, sostiene che questo nuovo studio “ci aiuterà ad accendere l’interesse per approcci fuori dagli schemi ed in grado di abbattere le barriere che limitano l’attività sessuale fra gli anziani o la impediscono. Ci aiuterà pure a mettere in evidenza il legame tra sesso e felicità e a sviluppare e organizzare interventi specifici per promuovere il benessere sessuale di una fetta di popolazione in costante crescita a causa del progressivo invecchiamento”.

Fatte queste premesse poi dai dati specifici e dalle risposte ricevute dai 238 over 65, che hanno partecipato alla ricerca, emerge che il grado di benessere generale e personale è sempre direttamente proporzionale al numero di rapporti sessuali ancora praticati.

Dato questo che rimane valido anche considerando i risultati in base ad altre variabili, come l’età, il genere, la salute in generale ed il benessere economico.

Agli over 65 coinvolti nello studio era stato chiesto anche quante volte avessero fatto l’amore nell’ultimo anno; come si sentissero: felici, abbastanza felici o per nulla felici ed infine come potevano descrivere il loro rapporto relazionale.

Il 60% dei partecipanti all'indagine aveva avuto almeno un rapporto sessuale nei 12 mesi precedenti allo studio e questo gruppo dichiarava di avere in generale una vita “molto felice”; non così invece per il 40% che viveva ormai da tempo con il partner una relazione solo amicale e fraterna.

Inoltre l’80% degli over 65, sessualmente attivi, definiva la propria relazione di coppia molto partecipata e passionale; non così per il 59% di chi non aveva più rapporti sessuali attivi che invece aveva ormai archiviato definitivamente la propria “passione”.

Informazioni non originali ma che richiamano a non sottovalutare, anche in una popolazione molto matura, la vita e l'attività sessuale come importante fattore di benessere generale, sia a livello organico-fisico che psicologico.

 

Fonte:

http://www.biospace.com/News/florida-agricultural-and-mechanical-university/241418

Per approfondire:

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/229/La-menopausa-dell-uomo-esiste-l-andropausa