Disturbi metabolici disfunzione erettile

Che i disturbi endocrini e metabolici si correlino alle problematiche erettili nell’uomo è un concetto facilmente condivisibile, se poi pensiamo ai corpi cavernosi come ai rappresentanti del sistema cardiovascolare, la discussione si chiude qua.

Invece proprio su questo argomento si svolgono numerosi studi con l’intento di identificare nel dettaglio quali sono i dismetabolismi e le patologie endocrine maggiormente coinvolte nel determinare e mantenere la disfunzione erettile.

Nel lavoro che porto in bibliografia, gli autori italiani hanno studiato un gruppo di circa 4000 soggetti.

Nelle conclusioni del lavoro leggiamo che le principali cause dismetaboliche e disendocrine nella DE sono:

  • Diabete Mellito di tipo 2
  • Obesità centrale
  • Ipogonadismo secondario
  • Ipoprolattinemia

Se osserviamo sono proprio le patologie che compromettono la funzione dell’endotelio vascolare riducendo la produzione di ossido nitrico

Sull’aspetto ormonale onestamente, nelle mie limitate competenze, mi sarei aspettato come maggior imputato la Iperprolattinemia e non la Ipoprolattinemia (probabilmente questo accade per interferenze sul sistema serotoninergico /dopaminergico periferico)

 

 

J Sex Med. 2015 Apr;12(4):956-65. doi: 10.1111/jsm.12832. Epub 2015 Feb 16.

Prevalence of endocrine and metabolic disorders in subjects with erectile dysfunction: a comparative study.

Maseroli E1Corona GRastrelli GLotti FCipriani SForti GMannucci EMaggi M.