La Venereologia è un termine derivante da una accezione molto aulica, nobile ma soprattutto molto femminile: la DEA VENERE.

Ho sentito definire questo termine nei modi più singolari e sovente mi è toccato spiegare che la sottoscritta NON è una specialista delle VENE.. (!) ma una Venereologa, esperta cioè in malattie sessualmente trasmissibili e altre patologie della cute e delle mucose genitali. Poco si sa difatti su questa seconda branca, che è legata alla Dermatologia.

Per questo motivo, ritengo molto utile,in virtù di una scarsa informazione su questa invece elettiva branca specialistica a tutela della salute sessuale - dare una breve comunicazione soprattutto alle giovani Donne che leggono le nostre informazioni specialistiche in questo portale:

Sempre molto poco si parla di Venereologia in ambito femminile: sempre con molta timidezza e riservatezza, le donne si rivolgono al Venereologo o alla Venereologa di fiducia per approfondire i loro dubbi sui temi della salute sessuale e della prevenzione. Nessuna cosa è più errata..

Un prurito intimo, un fastidio, un bruciore che si protrae da tempo, una dispareunia (dolore all'atto sessuale) e altre condizioni similari, possono ledere gravemente i rapporti sociali e relazionali di una donna.

Fra l'altro, molto spesso, capita di avere dei problemi intimi che nulla c'entrano con le malattie sessuali (molte sono le cause dermatologiche e venereologiche) e che solo una buona visita Venereologica potrebbe chiarire con elettività.

Questo mio breve messaggio per incoraggiare le donne di ogni età a preventivare nel computo della tutela della Salute e della Prevenzione, un appuntamento con il/la Specialista in Dermatologia e Venereologia, finalizzato a chiarire con esattezza, con la visita ed un colloquio ogni dubbio od ogni perplessità, senza nascondersi, dietro i consigli (spesso errati) delle autosommisitrazioni reperite dalla TV o dagli altri Media, per alleviare una sintomatologia persistente (alcune di queste terapie da banco posseggono addirittura anestetici locali.. questo solo per affermare che  "lenire temporaneamente un sintomo non significa certo debellarlo, né tantomeno debellare la patologia che lo sostiene") :

il messaggio quindi è "non insabbiate la testa se un problema intimo femminile non si riesce a risolvere, ma rivolgetevi allo specialista esperto di questi problemi, quali - appunto la/il Venereologo".

Cari saluti a Tutte!