Il patrimonio follicolare di una donna,in media conta 6 milioni di follicoli alla 20^ settimana di gravidanza, un milione alla nascita e 300.000 alla pubertà.Fisiologicamente si arriva all'azzeramento ,all'epoca della MENOPAUSA.

Di solito la valutazione della RISERVA OVARICA (RO) viene eseguita in laboratorio con i dosaggi del 17- Beta estradiolo  e FSH in fase follicolare precoce,con i tests di stimolo con Clomifene e GnRH , delle INIBINE B e la conta  dei follicoli antrali.

In questi ultimi tempi ormai la determinazione dell'ormone antimulleriano (AMH) ha dimostrato una maggiore affidabilità di valutazione nei confronti dei dosaggi prima elencati, in particolar modo per l'assenza di variabilità  durante i cicli ormonali femminili.

Nella sindrome dell' OVAIO POLICISTICO (PCOS)  l' AMH è indicato nello studio del  "patrimonio follicolare" .

L'ormone antimulleriano (AMH) è una glicoproteina prodotta dalle cellule della granulosa dei follicoli ovarici ( preantrali e antrali), che è quasi assente alla NASCITA, aumenta dopo la PUBERTA' E SCOMPARE dopo la MENOPAUSA. Quindi è un marker molto preciso per la valutazione della funzione riproduttiva e la transizione menopausale.Pe questo motivo ha superato in affidabilità il dosaggio degli altri parametri elencati per la valutazione della RO.