Visita Medicitalia per info su Dr. Nicola Blasi, Ginecologo. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

38444 Consulti

1132 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 979.291 volte

Indice di attività:
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
dr NICOLA BLASI

via BARTOLO LONGO 10 - 70100 Bari (BA) IT - Mappa

16.8659944 41.1055695

Vedi dettagli

Ultime recensioni ricevute

Molto gentile

Celere risposta esaustiva

Risposta veloce ed esaustiva

Spiegazione puntuale, chiara, sintetica e rapida. Grazie mille

Velocissimo bene risposte e professionale

13-11-2020
Cambio pillola

Visualizza tutte le recensioni

Ultimi consulti erogati

Mancanza ciclo da 2 mesi
25-11-2020 - Ginecologia e ostetricia
Visto 25 volte
Sospensione pillola
25-11-2020 - Ginecologia e ostetricia
Visto 18 volte
Nuvaring e compresse arnica heel
25-11-2020 - Ginecologia e ostetricia
Visto 74 volte
Consulto su terza gravidanza
24-11-2020 - Ginecologia e ostetricia
Visto 67 volte
Assunzione di due pillole di yazminelle nella stessa sera
24-11-2020 - Ginecologia e ostetricia
Visto 37 volte

Visualizza tutti i consulti

Ultimi articoli dal blog

Personalizzazione della terapia ormonale sostitutiva
23-10-2020 - Ginecologia e ostetricia

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 1.660 volte
Raccomandazioni per la gestione della contraccezione durante la pandemia COVID-19
10-05-2020 - Ginecologia e ostetricia

5 commenti ottenuti

Partecipa anche tu! Clicca qui

Visto 5.677 volte
La situazione in Italia sull'accesso alla contraccezione d'emergenza tra le adolescenti
25-04-2020 - Ginecologia e ostetricia

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 2.990 volte
Coronavirus: circolare ministeriale comprende IVG tra le prestazioni indifferibili
06-04-2020 - Ginecologia e ostetricia

2 commenti ottenuti

Partecipa anche tu! Clicca qui

Visto 4.400 volte
Coronavirus: consigli per le donne in gravidanza e in allattamento
04-03-2020 - Ginecologia e ostetricia

3 commenti ottenuti

Partecipa anche tu! Clicca qui

Visto 6.271 volte

Visualizza tutti gli articoli/news del blog

Ultimi articoli scientifici MinForma

Visto 75.456 volte
Cisti e ascesso delle ghiandole di Bartolini
06-04-2013 - Ginecologia e ostetricia
Visto 311.988 volte
Iperprolattinemia: cosa è e come affrontarla
16-02-2013 - Ginecologia e ostetricia
Visto 15.207 volte
Importanza dell'ecosistema vaginale nelle infezioni
05-10-2012 - Ginecologia e ostetricia
Visto 44.636 volte
Visto 80.120 volte

Visualizza tutti gli articoli MinForma

Glossario medico

aborto chirurgico

aborto indotto intenzionalmente con dilatazione meccanica del collo uterino , eseguito su richiesta della donna (legge 194/78) , a differenza di quanto avviene per un aborto spontaneo.

aborto medico

Definito anche "aborto farmacologico" . Aborto che si verifica con l'assunzione di farmaci che inducono situazioni che impediscono la crescita dell'embrione(vedi RU486)e quindi l'espulsione ,senza l'intervento chirurgico(raschiamento)

acefalia

assenza congenita della testa. Questo porta a definire ACEFALO il neonato o feto la cui testa non si è sviluppata.

acefalo

Neonato o feto la cui testa non si è sviluppata

adenoma

tumore epiteliale benigno a struttura ghiandolare (esempio adenoma endometriode dell'ovaio )

adenopatie

ingrossamento dei linfonodi dovuto a cause incerte o aspecifiche . Anche linfoadenosi, linfoadenopatia.

aderenza

connessione di due superfici normalmente separate(es.:Procssi infiammatori)

ADRENARCA

normale cambiamento fisiologico in cui si verifica un aumento dell'attività della corteccia surrenale. Ha luogo all'incirca all'età di 9 anni

Afachia

assenza della lente del cristallino dell'occhio

aferesi

questo termine è usato in combinazione con diverse radici per indicare i componenti che possono essere allontanati dal sangue arterioso(come plasmaferesi,piastrinoferesi,ect)

Alghe

organismi eucarioti (con nucleo ben definito) fotosintetici , che mancano di un sistema vascolare , di foglie,steli,e radici vere.

ALLODINIA

Dolore suscitato da uno stimolo che normalmente non è in grado di provocare una sensazione dolorosa.Quindi, in una falsa identificazione dello stimolo, nel senso che lo stimolo (non algogeno) e la risposta (dolore) hanno qualità differente.Spesso si verifica nei casi di VULVODINIA

Alopecia

Mancanza di peli.Caduta dei capelli e dei peli in qualsiasi area di cute in cui essi sono normalmente presenti.

alopecia androgenetica

caduta dei capelli e dei peli in qualsiasi area di cute in cui essi sono normalmente presenti.In quella Androgenetica, la perdita dei capelli , avviene in sede bitemporale e frontoverticale comune negli uomini.

alterazioni della coagulazione

disordine del meccanismo di coagulazione equivalente di COAGULOPATIA.

Amnios

strato sottile e più profondo del sacco membranoso (amniotico) che circonda l'embrione e lo riempie di liquido amniotico con il progredire della gravidanza.

Amniotico

relativo all'amnios che insieme al corion forma un sacco contenente feto e liquido amniotico.Detto comunemente "borsa delle acque".

Analgesia naturale

abolizione della sensibilità dolorifica mediante iniezione di agenti anestetici locali , a causa dell'uso di farmaci sistemici come gli oppiodi o malattie che interferiscono sulle vie dolorifiche del sistema nervoso centrale e di quello periferico.

anello vaginale

Metodo contraccettivo ormonale costituito da un anello flessibile e trasparente di etilenvinilacetato contenente estrogeni e progestinici,assorbiti attraverso la mucosa vaginale.

ANORCHIDIA

ASSENZA CONGENITA DI UNO O ENTRAMBI I TESTICOLI

antibiotici e pillola

Tutti gli antibiotici riducono potenzialmente l'effetto contraccettivo dela pillola.Particolare attenzione alla RIFAMPICINA e RIFABUTINA (induttori degli enzimi epatici)

ascesso di BARTOLINO

ascesso che si origina in una grande ghiandola vestibolare della vulva (di Bartolino) o nel suo dotto.. Talvolta ma non sempre, si presenta come complicanza di una infezione gonococcica.

AUTOTRASFUSIONE

TRASFUSIONE DI SANGUE O DI PRODOTTI EMATOLOGICI DEL PAZIENTE STESSO.

AZOOSPERMIA

assenza di spermatozoi nello sperma; una delle cause di infertilità maschile

bacillo di DÖDERLEIN

batterio a forma di bacchetta,per la precisione LATTOBACILLO isolato dalla vagina umana.

BRUCIATURA (del collo)

Vedi alla voce DIATERMOCOAGULAZONE

ca 125

antigene spesso presente a livelli elevati nel sangue di pazienti con tumore epiteliale dell'ovaio ma anche di diverse patologie benigne come l' endometriosi.

CA125

antigene spesso presente a livelli elevati nel siero di pazienti con tumore epiteliale dell'ovaio , ma anche in diverse patologie di natura benigna come l'endometriosi..Detto anche marcatore

Calcio

Componente delle ossa, dei denti, e delle unghie. E' indispensabile per l'azione di molti enzimi , come le lipasi. Elemento con numero atomico 20 . Lo ione calcio è uno dei principali cationi che intervengono nei processi biologici.

candida

Genere di funghi simili a lieviti. Candida albicans:specie che di norma fa parte della flora del tratto intestinale umano,,ma che è in grado di provocare patologici in determinate condizioni(gravidanza,diabete mellito ed immunodepressione)

Mostra altri termini

cerotto transdermico

metodo contraccettivo ormonale costituito da piccolo cerotto contenente i due ormoni classici della pillola contraccettiva,che viene applicato sulla cute in modo da consentire la somministrazione del farmaco per via transcutanea.

Cianosi

colorazione bluastra ,soprattutto della cute o delle membrane mucose,dovuta ad una eccessiva quantità di emoglobina (contenuta nei globuli rossi) ridotta presente nel sangue , quai sempre per carenza di ossigenazione da parte dei polmoni.

ciclo mestruale

o mestruazione, sanguinamento che si verifica con la rottura e lo sfaldamento della mucosa uterina in assenza di gravidanza, si verifica in media ad intervalli di 28 giorni (dall'inizio di un ciclo mestruale fino all'inizio del successivo)

ciclo ovarico

serie di modificazioni a livello ovarico che iniziano con lo sviluppo del follicolo seguito dall'ovulazione (scoppio del follicolo) e successiva formazione del "corpo luteo".

Citoplasma

materiale biologico (protoplasma) della cellula che si trova all'esterno del nucleo.

coito

rapporto sessuale vaginale tra un uomo ed una donna.

collo

Detto anche Cervice uterina,porzione inferiore dell'utero,contiene un canale che si continua con l'utero in alto e la vagina in basso.

colposcopio

microscopio a bassa potenza con una fonte di luce incorporata per l'esame del collo uterino (cervice) e della vagina,mediante ingrandimento.

contraccezione

L'uso di farmaci, sostanze chimiche, dispositivi, metodi o procedure che hanno lo scopo di evitare o ridurre le probabilità di un concepimento.

Coppetta Mestruale

dispositivo inserito all'interno della vagina durante la mestruazione per raccogliere il sangue mestruale, si differenzia dal tampone o assorbente igienico

coppia

Due entità simili considerate come una sola unità funzionale o strutturale.

cunnilingus

Stimolazione clitoridea e vulvare (cunnus in latino) con la lingua.

DIAFRAMMA contraccettivo

Disco di gomma su misura , cupoliforme, ricoperto da spermicidi prima dell'uso inserito nella vagina prima del rapporto sessuale per coprire la cervice uterina e impedire la gravidanza

Diarrea

Emissione fecale anomala caratterizzata da evacuazione frequente e/o acquosa.

diatermocoagulazione(detta "bruciatura")

diatermia chirurgica utilizzata per coagulare i tessuti; elettrocoagulazione.

DISCHEZIA

Defecazione difficoltosa o dolorosa . Presente molto frequentemente nella endometriosi.

displasia

atipia cellulare e alterazione architettonica ritenute potenziali fattori di malignità ,cioè lesioni precancerose . Il termine spesso si riscontra a carico del collo uterino (cervice) dopo pap test o dopo biopsia.

dolore mestruale

o DISMEMORREA ,mestruazioni dolorose. Di solito definita col termine popolare di crampi mestruali.

Eclampsia

Manifestazione in una gestante pre-eclamptica , prima o dopo il parto di convulsioni non provocate da patologie cerebrali quali epilessia o emorragia.

Embrione

un organismo nella prima fase di sviluppo .Negli esseri umani si definisce embrione l'organismo dal concepimento alla fine dell' ottava settimana; in questa fase l'embrione è lungo da 2,1cm a 2,5 cm pesa 1 grammo . Il cuore è completo nel suo funzionamento con oltre 80 battiti al minuto .

Emergenza

evento improvviso o inaspettato che richiede intervento immediato.In campo medico una malattia o un incidente che richiede trattamento immediato per evitare ulteriori danni al paziente.

Encefalopatia

malattia o condizione degenerativa del cervello. Reazione acuta del cervello a vari agenti tossici o infettivi senza flogosi , come avviene nell'encefalite

encopresi

incontinenza fecale non dovuta ad un difetto organico ma più spesso risultante da ritardo o regressione mentale

enuresi

incontinenza urinaria ,con svuotamento dell'intera vescica,dopo l'età in cui normalmente si dovrebbe aver raggiunto il controllo degli sfinteri.(un bambino che urina a letto)

Epitelio Vaginale

strato cellulare non vascolare che ricopre la superficie esterna e le mucose di tutto il corpo. In questo caso nel canale vaginale , agisce da barriera selettiva, avendo la capacità di facilitare o impedire il passaggio di sostanze .

Eritropoiesi

Formazione di eritrociti (globuli rossi ) (eritrogenesi, eritrocitopoiesi)

EROGENO

che provoca desiderio sessuale.

età

Il tempo che trascorre dalla nascita di un soggetto L' età degli adulti viene espressa in anni solari riferiti all'ultimo compleanno.

ETEROSESSUALITA'

condizione di interesse sessuale verso un membro di sesso opposto , il contrario di omosessualità

EUMENORREA

normale flusso mestruale

Mostra altri termini

FECALOMA

MASSA DI FECI COMPRESSE,INDURITE, RITENUTE ALL'INTERNO DELL'INTESTINO ,DI SOLITO NEL COLON SIGMOIDE O NEL RETTO.

Fecondazione

Unione di uno spermatozoo e di un ovulo

fellatio

stimolazione orale del pene.

Fenotipo

tutte le caratteristiche osservabili di un individuo , risultanti dall'interazione tra l'ambiente e la composizione genetica di un individuo (genotipo)

fibromi

tumori benigni derivanti da tessuto fibroso.

fibromi uterini

tumore benigno derivante da tessuto fibroso del corpo uterino.

Filamenti Miceliali

insieme di ife che costituiscono il corpo di un fungo, caratteristici delle infezioni micotiche avanzate .

FISTOLA

Patologica comunicazione tra due strutture o due cavità corporee che normalmente non comunicano , oppure con la superficie del corpo.

FIVET

detta fecondazione in "provetta" ,processo con cui si prelevano diverso ovociti e si mettono a contatto con spermatozoi, in particolari piastre, dopo circa 3-6 giorni vengono prelevati gli embrioni e inseriti,attraverso il collo in utero.

Follicoli

Masse cellulari rotondeggianti dell'ovaio, che cresce sino ad un minimo di 18 mm , con all'interno liquido follicolare. quando scoppia si parla di "ovulazione"

Genetica

branca della scienza che si occupa della struttura e della funzione dei geni.;l'espressione dei geni negli individui , nelle famiglie e nelle popolazioni.

Gestazionale

riferito alla gestazione e cioè la permanenza dell'embrione nell'utero , dalla fecondazione dell'uovo fino al momento del parto , periodo della gravidanza normale

ginecologia

branca della medicina che si dedica alla cura e alla prevenzione delle malattie del tratto genitale delle donne che , nella maggior parte dei casi non è legata alla gravidanza.

Gravidanza Fisiologica

condizione della donna che va dal momento del concepimento fino all'espulsione del feto (anche dell'embrione in caso di aborto) . Una gravidanza a termine di solito richiede 40 settimane.

HPV

Sta per "human papilloma virus". Appartengono alla famiglia dei Papovavirus o Papovaviridae.Alcuni HPV sono implicati nella genesi dei carcinomi del tratto genitale inferiore femminile,così come del pene e dell'ano.(hpv 16,18)

Idiopatico

di causa sconosciuta ,detto di certe malattie

ifa

unità strutturale della maggior parte dei funghi (miceti) , composta da un filamento tubulare

INCESTO

Rapporto sessuale o attività sessuale tra consanguinei (ad es. genitori e figli , fratelli e sorelle)

INCONTINENZA

incapacità di controllare la perdita di urina o di feci

Iniezione

somministrazione di sostanze medicinali o nutritizie nel tessuto sottocutaneo, nel tessuto muscolare, nelle vene.2) condizione caratterizzata da iperemia (rossore) visibile .(iniezione congiuntivale)

IRSUTISMO

crescita eccessiva di peli androgeno-dipendenti specialmente sul viso e sul torace delle donne ;può essere dovuto a squilibrio ormonale che ha origine dalle ovaie o dalle ghiandole surrenali o da entrambe. Un lieve irsutismo compare frequentemente in gravidanza. Detto anche pelosità

ISTERECTOMIA

Asportazione dell'utero

legatura delle tube

metodo chirurgico di sterilizzazione tubarica mediante interruzione della continuità delle tube di Falloppio

Luteinizzante

in grado si far avvenire il processo di luteinizzazione : la trasformazione delle cellule della granulosa ovarica in cellule della luteina nella formazione del corpo luteo dell' ovaio

macrosomia fetale

dimensioni o peso eccessivo rispetto al normale in un feto o in un neonato , come si osserva spesso nei nati da madri diabetiche o in altre condizioni che predispongono a ritardo della nascita.

Malattia Infiammatoria Pelvica

Infiammazione o infezione delle superfici peritoneali all'interno della cavità pelvica.detta anche pelvipertonite.

MAMMELLA sovrannumeraria

ghiandole mammarie in sedi diverse dalla consueta localizzazione delle mammelle.Molto spesso localizzate lungo le linee che si estendono dalle ascelle all'inguine.

MARKER(marcatore)

segno distintivo, caratteristica con cui si può identificare una cellula o una molecola o riconoscere una malattia.

Mastodinia

Dolore alla mammella.Detta anche mastalgia.

Mestruo

sangue proveniente dal flusso mestruale.

Mostra altri termini

Meteorismo

notevole dilatazione della parete addominale prodotta dall'accumulo di gas nella cavità peritoneale o in una porzione del tubo gastroenterico.

mifepristone

conosciuto come RU486 sostanza antagonista progestinico e glucocorticoide. Utilizzato per l'aborto farmacologico entro la 7^ settimana(49 gg) di gravidanza.

mollusco contagioso

Eruzione cutanea infettiva caratterizzata da piccole papule bianche contenenti una sostanza caseosa tipicamente sul tronco , sui genitali e nelle aree anali , causata da un pox virus , trasmessa per contatto diretto.

Monitoraggio Cardiotocografico

Registrazione grafica e interpretazione della forza contrattile dell'utero durante il travaglio di parto e della frequenza cardiaca fetale.

NECROSPERMIA

affezione in cui il liquido seminale contiene una elevata percentuale di spermatozoi immobili.

Neonato

fase della vita che va dalla nascita al momento in cui si impara a camminare, attorno ai 14 mesi.

neonatologia

il ramo della medicina che riguarda le malattie dei bambini appena nati, dalla nascita ai primi 28 giorni di vita. Detta anche medicina neonatale.

Neoplasia

processo di formazione dei tumori (benigni o maligni) TUMORE

Neutrofili

granulociti neutrofili, globuli bianchi con numerosi granuli citoplasmatici .Si osserva un aumento del numero dei granulociti neutrofili in infezioni batteriche sistematiche o in disturbi infiammatori

NICTURIA

necessità di svegliarsi una o più volte a notte per il desiderio di urinare.

NULLIGRAVIDA

Donna che non è mai stata incinta

NULLIPARITA'

condizione del non aver mai partorito bambini

OLIGOMENORREA

Riduzione della frequenza dei periodi mestruali (ad es. a intervalli di oltre 35 giorni)

OSTETRICIA

Campo della medicina relativo alla cura della donna durante la gravidanza, il travaglio di parto, il parto e il periodo del post-parto.

OVARIOCENTESI

puntura di una cisti ovarica o di un follicolo allo scopo di aspirare il fluido follicolare o l'oocita(paracentesi dell'ovaio).

Ovulazione

L'espulsione di un uovo (ovocita) dal follicolo maturo di un ovaio. Statisticamente avviene in 14°-15° giorno del ciclo ovarico,partendo dal primo giorno del flusso mestruale.

Parassitemia

Presenza di parassiti nel sangue.(Esempio: materiale parassitario o microfilarie)

Pelvi

regione ampia , circolare, a forma di bacino , compresa tra il tronco e gli arti inferiori. La pelvi è costituita dalle due ossa dell'anca , dal sacro e dal coccige che racchiudono la cavità pelvica e il suo contenuto

pillola del giorno dopo

contraccettivo orale assunto entro 72 ore dal rapporto sessuale(coito)nei casi emergenza(rottura del condom,violenza sessuale ect..). Definita anche "contraccezione d'emergenza" o pillola post-coitale.

Piressia

rialzo termico , febbre, stato febbrile , ipertermia, piressia da calore (colpo di calore)

Plasminogeno

proteina plasmatica ( sangue) interessata al processo di coagulazione , che viene convertita in plasmina che provvede alla rimozione dei coaguli di fibrina

PROLASSO

spostamento verso il basso di una parte del corpo o di un organo . Prolasso uterino, prolasso del cordone ombelicale , prolasso del retto

PUBERTA'

epoca della vita in cui , sotto l'influsso dell'attività ormonale, ha luogo la maturazione sessuale; in genere questo periodo va dagli 8 ai 16 anni per le femmine e dai 10 ai 17 anni per i maschi , l'età di comparsa varia in base a fattori genetici , di salute e socio-economici

RU486

Sigla del farmaco MIFEPRISTONE (anti progestinico)utilizzato insieme al MISOPROSTOLO per l'aborto farmacologico,che in ITALIA si effettua entro sette settimane(49 giorni)

Secreto

prodotto della secrezione, materiale estruso dalle cellule o dalle ghiandole

sodomia

pratica sessuale in cui il pene viene introdotto nell'ano di una persona di sesso maschile o femminile.

SPECULUM vaginale

strumento utilizzato per dilatare e tenere aperta il canale vaginale,per facilitarne l'ispezione.

Spirale ( IUD)

dispositivo di plastica o metallo inserito nell'utero per impedire il concepimento.Detto dispostivo contraccettivo intrauterino ( IUD )

SPOTTING

Lieve e inaspettata perdita ematica vaginale ; può essere non significativa (ad es. verificarsi quando l'uovo fecondato si impianta (attacca) alla parete uterina), oppure può indicare una condizione anormale durante l'uso di un estro-progestinico

STENT

strumento utilizzato per dare sostegno ad una struttura tubulare durante un intervento chirurgico . Viene usato in un vaso sanguigno o nell'uretere dopo correzione di un blocco.

Mostra altri termini

streptococco beta emolitico

Gruppo di batteri che sono causa frequente di infezione vaginale e rettale nelle donne in stato di gravidanza e nel periodo successivo al parto.Nei neonati sono per lo più causa di sepsi e meningite,durante il passaggio dal canale del parto.

Talassemia

una serie di disturbi ereditari caratterizzati da produzione carente o assente di una delle catene polipeptidiche dell'emoglobina (il pigmento dei globuli rossi che trasporta l'ossigeno nel sangue)

TELARC

la fase iniziale dello sviluppo della mammella nelle ragazze

TELARCA

la fase iniziale dello sviluppo della mammella nelle ragazze

TESTICOLO

Una delle due ghiandole che producono spermatozoi e ormoni (testosterone e piccole quantità di estrogeni ) normalmente sospesi nello scroto.. Il testicolo sinistro spesso si trova 1 cm più in basso di quello destro.

Trasmissione

trasferimento di una malattia o di una informazione genetica, da un individuo ad un altro.

Travaglio

sequenza coordinata di contrazioni involontarie dell'utero che determinano l'appianamento e la dilatazione della cervice uterina fondamentali per l'esletamento del parto.

TRICHOMONAS VAGINALIS

Protozoo flagellato responsabile della tricomoniasi , infezione sessualmente trasmessa con stima di incidenza annuale pari a circa 180 milioni di casi nel mondo.Non è soggetta ad obbligo di segnalazione per cui l'effettiva prevalenza della malattia può essere sottostimata.

TRICOMONIASI

Infezione del tratto genitale da parte del Ttrichomons vaginalis quasi sempre acquisita tramite i rapporti sessuali. Nella donna generalmente provoca vari gradi di irritazione della vulva e della vagina e prurito, un'abbondante secrezione vaginale e l'infiammazione dell'epitelio vaginale. L'infezione negli uomini è solitamente asintomatica e serve soprattutto da vettore di trasmissione durante il rapporto sessuale.

TROMBOSI

formazione di coaguli di sangue (trombi) all'interno di un vaso sanguigno intatto.

tube

Tubi o canali sottili che si estendono da ciascun angolo superiore dell'utero.La tuba uterina è il canale attraverso il quale gli ovuli hanno accesso alla cavità uterina e il luogo dove avviene solitamente la fecondazione.

uovo

la cellula riproduttiva femminile che quando è fusa con la cellula maschile(spermatozoo)forma lo zigote.

urgenza minzionale

o minzione imperiosa : improvviso e forte desiderio di urinare, con difficoltà a rimandare la minzione.

Vagina

struttura muscolo-membranosa, assai dilatabile, che si estende dal collo uterino al vestibolo( vedi vulva).E' l'organo della copulazione (coito).

vaginismo

spasmo doloroso della vagina, tipicamente durante il rapporto sessuale (coito)

VAGINODINIA

Dolore alla vagina, erroneamente detta anche VULVODINIA riferito alla vulva (genitali esterni )

vaginosi batterica

Infezione dovuta a batteri anaerobi e aerobi,generalmente associata a perdite vaginali bianco-grigiastre,omogenee e leggermente viscose,il pH vaginale è compreso tra 5 e 6 ,a volte asintomatica. (in passato definita "vaginite da GARDNERELLA"

Venereo

pertinente o determinato da un contatto sessuale (ad esempio una malattia sessualmente trasmessa)

Vulva

genitali esterni femminili, comprende le piccole e grandi labbra, il clitoride, il vestibolo della vagina, il bulbo del vestibolo, le ghiandole vestibolari maggiori e minori,l'orifizio vaginale.

VULVECTOMIA

rimozione parziale o totale della vulva.

Vulvite

infiammazione della vulva

Mostra altri termini

Visualizza tutto il glossario medico

Speciale Salute

Tutto su prepararsi alla gravidanza
04-07-2016 - Ginecologia e ostetricia
Visto 8.109 volte
Tutto sul calendario dell'ovulazione
13-05-2014 - Ginecologia e ostetricia
Visto 71.966 volte
Tutto sulla pillola anticoncezionale
18-01-2012 - Ginecologia e ostetricia
Visto 578.100 volte

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI. Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari.

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Note e interessi

sono stato responsabile del servizio di colposcopia e patologia cervico-vaginale e vulvare della 1^ Clinica Ginecologica del Policlinico Universitario di BARI,dove in regime di Day -Hospital eseguiamo trattamenti escissionali con Ansa a Radiofrequenza.Inoltre ho adottato il protocollo...

Leggi tutto

sperimentale dell'RU486 per l'aborto farmacologico.Sono responsabile del Servizio di PIANIFICAZIONE FAMILIARE e dal 7 aprile 2010 adotto il protocollo per l'aborto farmacologico (RU486+misoprostol)a BARI con ricovero ordinario,da quando è in atto la commercializzazione in ITALIA.
Socio della SOCIETA' ITALIANA di COLPOSCOPIA e PATOLOGIA CERVICO - VAGINALE.
Socio della Società Italiana Interdisciplinare di Vulvologia - S.I.I.V.

Sito web

Social Network

Attività su Medicitalia

Il Dr. Nicola Blasi è specialista di medicitalia.it dal 2007.

È referente scientifico di medicitalia.it per la specializzazione di Ginecologia e ostetricia.

Elenco specialisti referenti d'area