Spirale rilascio ormonale

Jaydess: la spirale con sistema a rilascio intrauterino

Dr. Nicola Blasi Data pubblicazione: 31 maggio 2014 Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2021

La spirale Jaydess è un contraccettivo a rilascio intrauterino di Levonorgestrel (13,5 mg): come Mirena, un altro sistema anticoncezionale intrauterino in commercio ma con differente dosaggio, è un dispositivo a forma di T a rilascio ormonale continuo da posizionare nella cavità uterina.

Caratteristiche della spirale Jaydess

Il contraccettivo Jaydess è adatto alle donne di tutte le età (anche nullipare) grazie alle sue dimensioni ridotte e non ha come effetto collaterale il temuto aumento di peso, inoltre non altera la funzionalità ovarica.

L'effetto contraccettivo agisce sul muco cervicale, rendendolo più denso e creando un ispessimento che impedisce agli spermatozoi di raggiungere la cellula uovo.

Spirale IUS: differenze tra Jaydess e Mirena

Jaydess è approvato come contraccettivo per un massimo di 3 anni e si differenzia da Mirena che, invece, è approvato per la contraccezione, menorragia idiopatica e protezione dell'endometrio durante la terapia sostitutiva a base di estrogeni per un massimo di 5 anni.

Jaydess è un sistema più piccolo rispetto al Mirena: è lungo 30 mm e largo 28 mm, con un piccolo anello in argento per renderlo più evidente nella cavità uterina durante l'ecografia, mentre il corpo a T contiene bario solfato che lo rende visibile alla radiografia.

Come inserire la spirale Jaydess?

Jaydess deve essere inserito dal ginecologo nella cavità uterina entro sette giorni dall'inizio delle mestruazioni. Dopo un parto l'inserimento deve essere rimandato fino alla completa involuzione dell'utero e comunque non deve avvenire prima di sei settimane.

Questo sistema deve essere considerato un sistema ormonale e non meccanico come gli IUD al rame. L'utilizzo di un sistema intrauterino che rilascia levonorgestrel non compromette la fertilità futura.

 

Fonte: AIFA


Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

2 commenti

#1
Utente 105XXX
Utente 105XXX

Buongiorno,
vorrei cortesemente sapere, dato che ogni tanto devo assumere il Minocin da 100 mg e, causa dismenorrea, il Synflex da 550 mg, se questi farmaci possono ridurre l'effetto di Jaydess.
Grazie

#2
Dr. Nicola Blasi
Dr. Nicola Blasi

Assolutamente nessuna interferenza, non trattandosi di un contraccettivo sistemico , ma ad azione locale!
SALUTONI

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche anticoncezionali 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test

Altro su "Anticoncezionali"