E' comparsa sul sito internet dell'INAIL, nella sezione "Statistiche", la "Banca Dati delle Professioni", un compendio utile ed aggiornato delle varie fattispecie lavorative, elaborato sulla base dei dati del Sistema informativo sulle professioni (SIP), disponibile al link: http://bdprofessioni.inail.it/bdp/

 La banca dati contiene indicazioni analitiche e dettagliate sulle professioni messe a disposizione dal Ministero del Lavoro, dall'Isfol, dall'Istat, dall'Unioncamere e da altri Enti operanti nel mondo del Lavoro. E' interessante considerare che la "Nomenclatura e classificazione delle unità professionali" distingue 9 gruppi nosologici:

1.LEGISLATORI, DIRIGENTI E IMPRENDITORI

 2.PROFESSIONI INTELLETTUALI, SCIENTIFICHE E DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE

 3.PROFESSIONI TECNICHE

4.IMPIEGATI

5.PROFESSIONI QUALIFICATE NELLE ATTIVITA' COMMERCIALI E NEI SERVIZI 

6.ARTIGIANI, OPERAI SPECIALIZZATI E AGRICOLTORI

7.CONDUTTORI DI IMPIANTI E OPERAI SEMIQUALIFICATI DI MACCHINARI FISSI E MOBILI

8.PROFESSIONI NON QUALIFICATE

9.FORZE ARMATE

All'interno di ciascun gruppo omogeneo, definito sulla base di caratteristiche paragonabili, è possibile ottenere informazioni sulle specifiche caratteristiche di ogni singola attività lavorativa:  

- compiti ed attività specifiche

- conoscenze richieste (valutate per importanza e complessità)

- skills (cioè insiemi di procedure e processi cognitivi generali che determinano la capacità di eseguire bene i compiti connessi con la professione; in particolare, si tratta di processi appresi con il tempo e che consentono di trasferire efficacemente nel lavoro le conoscenze acquisite)

-attitudini (caratteristiche cognitive, fisiche, sensoriali e percettive dell'individuo che incidono nello svolgimento della professione e nell'esecuzione dei compiti e delle attività lavorative connesse)

-attività generalizzate (insiemi di attività non specifiche componenti dell'attività lavorativa specifica, attività pratiche e comportamenti che in varia misura sono comuni a più professioni, anche molto differenti fra loro)

-condizioni di lavoro e stili di lavoro

-valori della professione

-caratteristiche della personalità principalmente richieste

-numero guida EQF (è un indice che si articola in otto livelli, caratterizzati da una crescente complessità degli apprendimenti; il posizionamento di una qualifica su uno di questi è determinato dal valore attribuito alle tre componenti:Conoscenze -Abilità - Competenze).

Vengono quindi riportati, nell'apposita sezione, i dati ISTAT sugli occupati in ciascuna professione nell'ultimo triennio.

Infine non meno importanti, sono i dati che la Banca fornisce in merito al fenomeno degli infortuni lavorativi in ragione della dimensione professionale, con un rilevante ulteriore contributo informativo relativo ad ogni attività lavorativa.

Dalla consultazione dei dati disponibili possono essere ricavate indicazioni di particolare utilità per il Medico del Lavoro o per il Medico Competente (D.Lgs. 81/08, art.38), oltre che per il Medico Legale (soprattutto al fine della valutazione della cosidetta "inabilità specifica", ovverosia riduzione della capacità lavorativa nell'attività abitualmente esercitata dal periziando, ed in quelle diverse con essa compatibili e coerenti).