Se dovete farvi una foto di profilo, scegliete il lato sinistro del viso, perchè è quello più attraente.  A dirlo è stato uno studio condotto dai ricercatori della Wake Forest University, negli Usa e pubblicato sulla rivista Experimental Brain Research.  James Schirillo e Kelsey Blackburn hanno sottoposto a un gruppo di donne e uomini delle immagini in bianco e nero di persone fotografate prima da un lato e poi dall’altro, riscontrando che il profilo sinistro era quello che suscitava maggiori emozioni.

Ma se dovete rendere armonioso il profilo perche’ avete problemi estetici o funzionali, meglio rivolgersi a Specialisti competenti come il Chirurgo Estetico, Maxillo Facciale e l’Odontoiatra. La valutazione degli interventi di chirurgia estetica plastica per la correzione del profilo del viso viene fatta dal Chirurgo Estetico Plastico in base all’analisi della fisionomia del viso e alle aspettative della persona; considerando però il fatto che la pelle ed i muscoli del viso si adagiano sulle ossa e sui denti, molto spesso l’Odontoiatra Estetico gioca un ruolo fondamentale nell’Analisi Estetica e funzionale dei mascellari, parte integrante del Profilo. Il nostro viso rispetta il concetto espresso dalla frase “Form follow function”(la Forma segue la funzione) tanto che lo studio delle alterazioni della morfologia facciale permette di riconoscere, o almeno di sospettare, la presenza di problemi funzionali anche importanti per la salute della persona.

L'Estetica è una condizione di notevole importanza attualmente, per cui il volto deve essere quanto più proporzionale possibile. Il profilo facciale è spesso compromesso dalle “malocclusioni”, disturbi molto frequenti che interessano le articolazioni e i denti presenti nella bocca. Le due arcate dentarie, quella superiore e quella inferiore, sono in relazione tra di loro e quando non combaciano si parla di malocclussioni. L’Odontoiatra sa riconoscere subito quando ha di fronte a sè un problema di questo tipo. Generalmente le malocclusioni vengono diagnosticate durante la seconda infanzia o in età adolescenziale. Quando vengono diagnosticate in età adulta, possono essere trattate in diversi modi anche in relazione al Profilo Estetico del paziente.

Esiste una branca dell'odontoiatria, l'ortodonzia, che si dedica allo studio e alla terapia delle anomalie di sviluppo e di posizionamento della dentatura, delle ossa della faccia e della muscolatura annessa. Ha pertanto l’obiettivo di ottenere un occlusione ideale attraverso l’Allineamento dei denti in un viso armonico. Negli adulti non è così semplice come sembra poichè si devono tener presenti molti fattori. La prima cosa da salvaguardare è proprio il profilo facciale. Una malocclusione può essere corretta anche in età adulta, quando la crescita è ormai finita. Non esiste un trattamento unico nè uno stesso dispendio economico, ma ciò varia da individuo ad individuo in base alle sue peculiari caratteristiche. Si tiene in considerazione: la gravità della malocclusione, l’allineamento dentale, la forma del viso, il rapporto tra le labbra ed il profilo; ciascun trattamento quindi varia a seconda del tipo della problematica che il paziente presenta.

Oggi l’estetica del profilo del viso riveste un’importanza individuale e sociale sempre maggiore; dal punto di vista dentale trova riscontro nell’aumentata domanda di Allineamento Dentale specie da parte di adulti, con maggiore richiesta di apparecchiature poco o per nulla visibili. La terapia ortodontica dell‘adulto è stata rivoluzionata grazie all'impiego di Allineatori Trasparenti Estetici. Essendo "invisibili", vengono visti solo se l'interlocutore si avvicina eccessivamente alla vostra bocca. Con gli allineatori trasparenti, scomparirà il senso di disagio e di vergogna che magari si presenta se indossasse gli apparecchi metallici. Gli allineatori sono facili da applicare e da rimuovere e non procurano alcun disagio per chi le indossa essendo poco ingombranti ( mezzo millimetro circa ). Oggi la medicina dispone di programmi digitali che aiutano a perfezionare la diagnosi clinico-estetica; al 14° Congresso Internazionale di Medicina Estetica Agora’ svoltosi a  Milano lo scorso ottobre 2012, si è evidenziato come Odontoiatria Estetica, Medicina e Chirurgia  Estetica siano ormai in sinergia tra loro avvalendosi di tecnologie senza le quali, un tempo, certi risultati sarebbero stati impossibili da raggiungere. Durante il Congresso infatti si e’ evidenziato come oggi, grazie al Software ClinCheck  usato dall’ Odontoiatra per la realizzazione degli Allineatori Dentali Invisalign , sia possibile dare al paziente una reale previsione ( Predicibilità) di come potra’ essere l’allineamento ed il profilo dentale, scheletrico ed i rapporti tra le labbra; con questi dati Chirurgo Plastico e Medico Estetico potranno disegnare le linee ideali per un Profilo Estetico e un Viso Armonico. In questo modo quindi il paziente potra’ vedere sul monitor del computer il video 3D relativo al proprio allineamento dentale Estetico ed il proprio profilo prima e dopo il trattamento!