La sintomatologia dolorosa della spalla è senza dubbio una delle più spiacevoli che possa capitare. Un recente studio ha riportato che nella popolazione italiana circa il 30% può, ad un certo momento della vita, andare incontro ad una sofferenza della spalla.

Qualsiasi dolore può non essere tollerato ma il dolore alla spalla lo è maggiormente poiché c’è un elemento abbastanza frequente rappresentato dal dolore notturno che non lascia riposare. Infatti i pazienti si svegliano frequentemente durante la notte e questo impedisce il normale riposo notturno che dà ristoro.

Uno studio medico ha stabilito che se l’essere umano non riposa almeno 7 ore - ovvero se non dorme almeno 7 ore, può andare incontro a diversi problemi. Si passa dalla semplice alterazione del sistema immunitario a patologie ben più serie come cardiopatie, malattie neurologiche e addirittura alcuni tipi di cancro.

Affronto, in questo articolo, le problematiche che alterano il riposo notturno per tutti quelli che soffrono di patologia della spalla.

 

Quali sono le cause?

La maggior parte delle cause che provocano dolore notturno sono:

  1. borsiti
  2. tendiniti
  3. patologia della cuffia dei rotatori
  4. spalla congelata

 

Come si scatena il dolore?

a] la borsite altro non è che l’infiammazione di una sacca piena di liquido che serve a mantenere l’articolazione della spalla ben lubrificata e far scivolare i capi più facilmente. Tali borse si infiammano a seguito di una caduta con forte trauma sulla spalla. Altre cause di borsite possono essere movimenti continui e ripetitivi oppure possono svilupparsi spontaneamente. Il dolore da Borsite di solito peggiora con i movimenti ed in particolare quando si cerca di sollevare il braccio sopra la testa e/o quando ci si sdraia per riposarsi (ecco perché viene di notte).

b] la tendinite è, come dice il nome, una infiammazione del tendine; i tendini sono gli elementi più importanti della spalla poiché grazie a questi le forze muscolari che sviluppano energia agiscono sulle ossa grazie alle inserzioni tendinee che di conseguenza fanno muovere il braccio. Come per la borsite, anche qui, le cause sono di tipo traumatico e/o degenerativo (uso frequente e ripetitivo del movimento della spalla). Come per la borsite, anche in questo caso i movimenti della spalla peggiorano la sintomatologia dolorosa, soprattutto durante le ore notturne.

c] per spalla congelata s’intende una particolare patologia della spalla caratterizzata dalla notevole riduzione della escursione articolare. Tale rigidità può essere di origine idiopatica e di origine secondaria. La prima non riconosce cause esterne note ovvero non si riconosce una vera e propria causa, la seconda è, invece, ben codificata e si conoscono le cause che la determinano. Viene chiamata anche con altri nomi: retrattile, adesiva, rigida ma in ogni caso il finale è sempre lo stesso cioè la riduzione molto severa del movimento del braccio. E’ il dolore il sintomo dominante e può comparire da subito. L’intensità del dolore può arrivare fino a 10 su 10 nella scala di valutazione del dolore. Anche in questo caso un sintomo molto importante è il dolore notturno, specialmente quando si è sdraiati sul lato colpito. Questo tipo di patologia si verifica spesso in persone che hanno avuto lunghi periodi di immobilizzazione della spalla e nelle persone che hanno subito nel passato lesioni della spalla.

d] una lesione della cuffia dei rotatori può essere un’altra causa di dolore notturno alla spalla. Tale patologia, insieme alla tendinite, rappresenta la causa più comune di dolore notturno. Le lesioni della cuffia si verificano più frequentemente sul posto di lavoro e nello sport (basket, pallavolo, golf, ecc). Uno dei segni più caratteristici di una lesione della cuffia dei rotatori è proprio il dolore notturno. Durante il giorno il paziente può soffrire di debolezza muscolare, di un forte peso alla spalla ma il dolore tipico è proprio quello che viene durante il riposo notturno.

L’utilizzo dell’articolazione della spalla è un bene che non si può trascurare, come tutti gli altri del resto. La nostra vita quotidiana, però, sfrutta molto il cingolo scapolo omerale per tantissime funzioni importanti: mangiare, scrivere, uso di computer, ecc.; per questo motivo una patologia della spalla può essere non solo molto debilitante ma incidere anche nella vita sociale.

Lo scopo di questo articolo è quello di essere uno stimolo per i lettori a non trascurare i segnali del nostro corpo e a cogliere l’occasione di chiedere subito un consulto specialistico del Chirurgo della Spalla non appena ci si accorge della comparsa dei predetti sintomi.