Sempre più compagnie assicurative comprendono nei loro pacchetti salute anche il rimborso delle sedute di psicoterapia.

Il bisogno di cure psicologiche cresce, mentre diminuisce l'offerta del SSN di farsi carico di trattamenti psicoterapeutici e le possibilità economiche di ciascuno di accedere ai servizi privati.

Secondo ricerche internazionali*, si stima che circa il 20-25% della popolazione in età superiore ai 18 anni, nel corso di un anno, soffre di almeno un disturbo mentale clinicamente significativo; il 41% degli uomini ed il 30% delle donne hanno sofferto almeno una volta nell'intero arco della vita di un disturbo mentale o da abuso di sostanze o di alcool; ma solo solo il 2,0-2,5% della popolazione adulta, nel corso di un anno, viene trattato dai servizi psichiatrici pubblici o privati.

Certamente il mancato trattamento non è dovuto solo ad una questione economica: non è mai semplice accettare di avere bisogno di un aiuto psicologico e decidere di rivolgersi ad uno specialista della salute mentale. Ma, in parte, la possibilità di usufruire della copertura assicurativa anche per le patologie mentali potrebbe essere di incentivo a prendersi cura di sé, dando anche l'opportunità di scegliere lo specialista e il luogo di cura a cui rivolgersi.

 

*Diffusione dei disturbi mentali nella comunita'. (M. Tansella, G. De Girolamo, Giornata Mondiale della Salute Mentale, 7 aprile 2001) http://www.dsmvibo.altervista.org/org.pdf