La sessualità rappresenta il cuore,il fulcro della vita intima e del rapporto di coppia. Una disfunzionalità della vita sessuale, si ripercuote inevitabilmente ed inesorabilmente sulla qualità della vita,del singolo e della coppia. La sessualità ha un notevole riverbero emozionale nella vita di tutti gli esseri umani,con una sfaccettatura maggiore per quel che riguarda l’identità sessuale maschile . La sessualità maschile è una sessualità visibile,quantizzabile e quindi più esposta a possibili disfunzioni sessuali.

Nell’immaginario maschile avviene un processo di confusività tra la parte ed il tutto, avviene cioè, una totale identificazione nella disfunzione sessuale. Il paziente,non ha una disfunzione sessuale, ma ”è una disfunzione sessuale”.

L’aspetto diagnostico dell’eiaculazione precoce, è estremamente complesso,sia per quel che riguarda la riluttanza e riservatezza del paziente e della coppia nell’esporre le proprie difficoltà, che per quell’aspetto di soggettività che riguarda l’esperienza di precocità.

E’ indispensabile,ai fini diagnostici, una valutazione andrologica approfondita ed una consulenza psicologica al fine di investigare il tempo oggettivo dell’eiaculazione, il tempo di latenza dell’eiaculazione intra-vaginale (due o tre spinte o, fuori dall’ambito vaginale), l’esperienza soggettiva della capacità di controllo, di soddisfazione del paziente e della partner e la variabile associata alla preoccupazione ed ansia ed alle dinamiche della relazione in cui si manifesta. Per quanto riguarda le cause, in ambito sessuologico, si parla di multifattorialità, vi sono diverse cause, a vari livelli (personali,di coppia,iatrogeni, da cattivo apprendimento sessuale, generali, psicologici, intrapsichici), che interagendo tra di loro, producono e mantengono il disturbo clinico.

Anche in caso di etiologia mista, il riverbero dell'e.p., sulla salute e sul benessere sessuale e della qualità di vita del singolo e della coppia, è talmente elevato, che sarebbe ottimale un approccio poliedrico alla disfunzione

L’eiaculazione precoce,se non trattata, diventa gradualmente la protagonista della vita dell’uomo e della sua compagna, esce dalla camera da letto per dilagare in ogni angolo della loro stessa esistenza.

Avere la consapevolezza del disagio e della non risolvibilità della disfunzione senza un’adeguata terapia (psicoterapia o intervento psicologico), è il primo passo in avanti verso la guarigione. La latitanza diagnostica ha come effetto collaterale immediato, la cronicizzazione della disfunzione, compromettendo e danneggiando singolo e coppia, talamo e tanti altri ambiti della vita di coppia.