Una curiosa ricerca inglese ha analizzato le modalità con le quali avvengono i litigi esaminando 3000 coppie sposate e conviventi.

Ne è risultato che il giovedì è il giorno in cui le probabilità di discutere per banalità aumentano, e che l'"ora X" sono le 20:00.

 

Le coppie sono risultate molto litigiose, se in media sono stati contati 312 litigi e discussioni in un anno e quindi solo 53 giorni sarebbero in media liberi da discussioni - che sono risultate scaturire soprattutto per motivi futili. Una coppia su cinque ha però dichiarato che il protrarsi nel tempo di continui battibecchi per cause banali ma fastidiose ha causato la fine del rapporto.

Quali sono queste cause banali di litigio?

Le donne si sentono più stressate e si arrabbiano per la classica asse del wc non riabbassata dopo l'uso, per l'accumulo di oggetti inutili, per le tazze sporche lasciate in giro per casa.

Gli uomini invece si arrabbiano se la compagna impiega troppo tempo a prepararsi, intasa il lavandino con i capelli e si concentra troppo sui lavori domestici.

 

Probabilmente il giovedì è il giorno critico per i litigi perchè in quel momento della settimana è stata già accumulata molta stanchezza e manca ancora un giorno all'arrivo del week-end.

Certo è che se questi 312 litigi annuali durassero solo 10 minuti (come è stato calcolato durino in media) vorrebbe dire che un'ora alla settimana è dedicata a discussioni inutili.

Forse una migliore organizzazione della vita domestica permetterebbe di risparmiarsi parte di questi screzi, anche se non bisogna dimenticare che spesso gli scontri di questo tipo celano un conflitto di coppia che ha motivi anche seri e che non viene affrontato apertamente dai partner.

 

Fonte:

www.dailymail.co.uk/femail/article-1348308/Couples-argue-312-year-likely-8pm-10-minutes.html