Molte donne, lamentano difficoltà nel desiderio sessuale, difficoltà nel raggiungere un buon livello di eccitazione ed orgasmi difficili o assenti.
In assenza di disfunzioni sessuali femminili conclamate e diagnosticate, spesso una “scarsa chiarezza sotto le lenzuola”( di desideri e modalità) ed un’ inadeguata stimolazione pre-coito, rappresentano due elementi di chiaro sabotaggio alla risposta orgasmica femminile.
Dal punto di vista anatomo-fisiologico, le donne necessitano di una stimolazione maggiore e prolungata, nelle zone corporee non obbligatoriamente erogene, al fine di erotizzare l’intero corpo e, di creare un clima emozionale, mentale e corporeo di grande eccitazione, propedeutico ad un buon livello di eccitazione genitale e di adeguata risposta orgasmica.
Molti partners, poco accorti o con scarse conoscenze relative alla sessualità femminile, glissano sui preliminari, attenzionando l’aspetto penetrativo, coitale, vissuto come atto unico, finalizzato alla risposta orgasmica reciproca.
Un suggerimento che sento di dare alle donne che lamentano “orgasmi difficili” è, quella di comunicare, con chiarezza e dolcezza, quello che desiderano realmente, al fine di poter vivere una sessualità scevra da vane aspettative , ludica ed appagante.
www.valeriarandone.it