Utente 125XXX
Gentili dottori vorrei porvi un quesito riguardante la fibrillazione atriale. Per un po di tempo ho avvertito la sensazione che il mio cuore battesse piu' forte con battiti irregolari. Bastava che passavano pochi minuti in cui mi rilassavo e il mio cuore tornava a battere regolarmente.Ho un passato da atleta agonista di nuoto e come saprete ogni anno sono sempre stato sottoposto a visite sportive. Un po' impaurito mi sono prenotato una visita cardiologica dove ho effettuato sia l'ecocardiogramma che l'elettrocardiogramma. Dai risultati dell'ecocardiogramma è emerso un prolasso mitralico condizionante lieve rigurgito (cosa che mi spaventa tantissimo).L'elettrocardiogramma era apposto, ovvero non è emerso nulla. quello che vorrei chiedere è se è pericolosa questa situazione che di tanto in tanto il cuore batte forte e in maniera irregolare e vorrei sapere come mai l'elettrocaardiogramma non ha segnalato nulla.COME STa secondo voi il mio CUORE??? E' SaNO oppure no?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
gentile utente:
Il prolasso della mitrale, con associato una lieve insufficienza mitralica non deve destare preoccupazione.
Per quanto riguarda le aritmie non posso esserle di aiuto poichè per porre diagnosi certa bisogna essere fortunati nell'eseguire un tracciato ECgrafico durante l'episodio aritmico.
Dalla sua descrizione potrebbe essere anche una "innocente extrasistolia" che puo' associarsi al prolasso mitralico.
In questi casi, ma solo con prescrizione medica, potrebbe essere indicata l'esecuzione di un monitoraggio Holter.
Senta il suo medico curante.
A disposizione per ulteriori consulti.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta.Il prolasso mitralico con una lieve insufficienza è una condizione che resta stabile o che può peggiorare nel tempo? Ed inoltre il mio cuore si può ritenere NORMALE e SANO? E l'insorgenza di tali fenomeni aritmici se il mio cuore è sano destano preoccupazione?
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
C'è la possibilità che la insufficienza peggiori, come esiste la possibilità che una valvola perfettamente continente, peresenti col tempo una insufficienza valvolare.
Il prolasso tuttavia NON richiede certamente controlli annuali, ma una ecografia ogni 3-4 anni è sufficiente.
Il suo cuore puo' ritenersi sano. Un cuore normale non avrebbe il prolasso, perchè normalmente la valvola mitralica non ha tale morfologia.
E' come vedere in Svezia un ragazzo moro. Non è normale, ma è un ragazzo sano.
Come posso dare giudizi sui suoi fenomeni aritmici se non so cosa essi siano?
Ripeto, per potersi esprimere con certezza, bisogna avere un tracciato eseguito durante gli episodi incriminati, tuttavia con i soli dati a disposizione io starei tranquillo.
A disposizione per ulteriori consulti

[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Circa un anno fa ho eseguito un Holter di 24h. E li erano state riscontrate delle sporadiche extrasistoli sopraventricolari (10 per l'esattezza)..Nulla di piu'..Ogni quanto andrebbe fatto un Holter? Con l'eco fatto pochi giorni fa ed alla luce dell' Holter di un anno fa cosa mi consiglia di fare?
[#5] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'Holter andrebbe rifatto solo se, rispetto all'anno scorso, ci fosse stato un peggioramento dei sintomi.
Non c'e' una tempistica per l'holter, che viene richiesto solo quando viene ritenuto necessario dallo specialista.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
il prolasso mitralico è una malattia valvolare? E la stenosi mitralica cosa è? e la fibrillazione atriale è collegata al prolasso mitralico? a che età colpisce la fibrillazione atriale??grazie
[#7] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Praticamente stiamo riscrivendo un trattato di cardiologia....
Il prolasso mitralico NON E' una malattia, ma un'anomalia valvolare (come già scritto nelle mie precedenti risposte).
la stenosi mitralica è un restringimento della valvola miotralica che , se rilevante, puo'creare disturbi al passaggio del sangue attraverso la mitrale. Non c'è correlazione tra fibrillazione atriale e prolasso mitralico senza grave insufficienza valvolare associata.
la fibrillazione puo' colpire tutta la popolazione, ma piu' frequente negli anziani.
Saluti