Utente 123XXX
E' possibile diagnosticare l'ernia inguinale con un semplice esame ecografico ?, oppure con una risonanza magnetica ?
Ho già effettuato una ecografia nella parte inguinale interessata e mi è stata diagnosticata una piccola ernia inguinale sotto sforzo, che il sottoscritto ha notato su indicazione dell'ecografo sullo schermo evidenziarsi dalla parete muscolare.
Mi sono già rivolto ad un chirurgo, che da una palpazione ha escluso l'ernia inguinale, ed inoltre aggiunto che l'unico metodo per diagnosticare l'ernia è soltando la palpazione inguinale, ed è impossibile la diagnosi con l'esame ecografico !
Vi chiedo se a questo punto mi convenisse effettuare la risonanza magnetica anzichè la semplice eco, oppure un' altro acceratmento diagnostico da voi suggerito .
P.S. Come sintomatologia avverto una pesantezza nella zona inguinale mista tra indolensimento, fastidio e un senso di addormentamento e rilassamento della fascia inguinale interessata, inoltre ho avuto episodi di epididemite corrispondente al lato interessato, e soprattutto non riesco a contrarre volontariamente la parete muscolare interessata.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il Chirurgo che l'ha visitata ha perfettamente ragione: l'ernia inguinale si diagnostica esclusivamente con una visita. L'ecografia puo' servire da supporto in caso di dubbi diagnostici, se richiesta dallo stesso Chirurgo e soltanto in casi che comunque sono piuttosto rari. Risonanza magnetica o altri accertamenti non potrebbero in ogni caso dire niente di piu' riguardo questa patologia.
Cordiali saluti