Utente 747XXX
Salve Egregi Dottori,
Ho 23 anni e vi pongo il seguente problema:
Stasera ho notato un lieve rigonfiamento della parte bassa del testicolo destro e ho quindi ispezionato lo stesso con autopalpazione, notando nella parte bassa (e un po' verso l'esterno) la presenza di una massa mai notata prima che e' molle al tatto, non uniforme (sembra quasi come fatta di tubi o penducoli o qualcosa di simile) ed e' appunto attaccata al testicolo (osservando lo scroto da in piedi si osserva solo un leggerissimo rigonfiamento), il tutto senza il minimo fastidio (neanche durante la palpazione).
Capisco che in questa sede non potete fare diagnosi, tuttavia il mio problema e' che da domani e per tutta la prossima settimana saro' subissato di esami universitari (uno ogni mattina tra scritti orali e progetti da consegnare), e quindi non so se cercare di accordarmi all'ultimo momento per spostare un colluquio universitario e cercare di andare dal medico o se aspettare 1 settimana e mezzo per una visita.
Voi cosa consigliate? Devo prendere precauzioni di qualche tipo? Potrebbe essere qualcosa di serio?

Cordiali saluti ancora una volta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,credo che possa,con la massima tranquillità,posporre la visita andrologica dopo gli impegni universitari.Non Le saprei consigliare alcun rimedio precauzionale,in quanto solo una visione diretta può definire il "problema" che,ripeto,non sembra rivestire il carattere dell'urgenza.Auguri per gli esami.
Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
come correttamente le indicava il Dr. Izzo concluda con tranquillità i suoi impegni universitari e programmi in seguito con serenità una visita medica.
Se va all'indirizzo www.giambersio.it troverà descritta la tecnica corretta per eseguire una autopalpazione testicolare che potrà esserle utile.
In bocca al lupo per gli esami!
[#3] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
concordo con i colleghi che mi hanno preceduto
[#4] dopo  
Utente 747XXX

Iscritto dal 2008
Rieccoci dopo diversi mesi.
Alla fine a settembre aspettai di concludere i miei impegni universitari solo che quando finalmente mi recai dal medico questa massa era sparita (era sparita gia' 3 o 4 giorni dopo il mio post qui), il medico disse che probabilmente si trattava di un'infiammazione (ma non essendoci piu' la massa era difficile sapere cosa fosse), e mi consiglio' di sottopormi a un'ecografia che risulto' negativa.

Oggi si ripresenta la stessa situazione, stessa massa con la stessa forma e locazione (parte inferiore del testicolo), anche meno evidente dell'altra volta (dall'esterno non si vede niente), questa volta con la pelle dello scroto in quella zona arrossata e leggermente sudata, il tutto senza il minimo dolore o fastidio.
Mi conviene andare dal medico subito per far finalmente notare la massa (sempre che non sparisca prima di domani pomeriggio) o mi conviene aspettare un paio di giorni e andarci solo se non risolve con la rapidita' dell'altra volta?
Andare un'altra volta con la massa gia' sparita non vorrei che creasse pregiudizi nei miei confronti.

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vada con sollecitudine dal medico di famiglia.Comunque,non posso che auspicare la completa assenza di sintomatologia clinica.Ci aggiorni. Cordialita'.