Utente 127XXX

Gentilissimi Dottori,
Mi rivolgo a Voi per una questione molto importante, delicata e pericolosa per una persona nelle mie condizioni. Ho 58 anni ed ho la malattia di Parkinson dal 1994 e sono portatrice di una pompa ad infusione sottocutanea continua 24 ore su 24 con Apofin (apomorfina).
Ora mi trovo nella necessità di subire un'artroscopia alla spalla destra in quanto ho delle lesioni ai
tendini. L'ortopedico si è raccomandato di fargli sapere quale tipo di anestesia locale o totale possono darmi che non sia incompatibile con l'apomorfina.
Ho già avuto modo di andare in Pronto Soccorso per vari motivi con il foglietto dell'Apofin spiegando la mia situazione, ma i medici non hanno mai tenuto conto della composizione del farmaco ed uscivo di là più morta che viva.
Ora ho il terrore dell'anestesia.
Vi pregherei di comunicarmi al più presto la Vostra cortese risposta in merito, in modo da poter affrontare con un minimo di serenità questo intervento.
Vi ringrazio di vero cuore per il Vostro sicuro interessamento.
Cordialissimi saluti.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
l'intervento da lei riferito con la problematica di base potrebbe essere felicemente attuato dal pdv anstesiologico con un blocco della spalla in sede cervicale. Quindi con un trattamento di tipo loco regionale senza narcosi. Tuttavia dalla sua mail non si capisce il motivo delle frequentazioni in PS (se da effetti collaterali della Apomorfina o altro) per le quli ne esce il più delle volte in condizioni che lei definisce "critiche". Il problema del tipo di anestesia interessa relativamente il suo ortoprdico, se mai deve essere oggetto di approfondimento da parte del Collega Anestesista col quale farà anticipatamente una visita prima dell'intervento per valutare la sua situazione clinica in toto e trovare la migliore soluzione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009


Gent.mo Dottor Stelio ALVINO

La ringrazio infinitamente per il Suo consiglio.

In quanto alle mie "viste" al Pronto Soccorso sono
state fatte per due cadute accidentali nell'arco di
un anno.
Niente dipendente dall'apomorfina.
Però l'ultima volta per calmarmi il dolore alla spalla
mi hanno fatto una flebo con dentro il Bentelan 4 mg. 1 fl. + Contramal + Orudis + Mepral.
Al termine della flebo non riuscivo più a stare in piedi
sentendo le gambe rigide.
Il mio neurologo del Besta di Milano mi ha poi detto che
alcuni di questi farmaci erano incompatibili con l'apomorfina. In più sono molto sensibile ai farmaci.
Infatti, come terapia prendo solo l'apomorfina tramite pompa e 3 Mantadan al giorno.

Ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Certamante l'apomorfina con il contramal può aver potenziato l'effetto dell'oppioide e quindi creato la rezione riferita.
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009


Gent.mo Dottor ALVINO,

Dato che è stato gentile a riscrivermi, cose intende per
loco regionale senza narcosi?

Mi consigli di tenere la pompa funzionante o staccarla
durante l'intervento?

Grazie ancora.

[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, una anestesia locoregionale senza narcosi è una anestesia con la quale si addormenta la spalla ed il braccio a mezzo di una puntura e successiva iniezione di anestetico locale effettuata, nel suo caso, a livello del collo.
Non c'è narcosi, ossia il paziente è sveglio.
Per quanto riguarda il comportamento con la sua pompa, sarà il suo anestesista a decidere cosa è meglio fare dopo aver valutato le sue condizioni e tutti i pro ed i contro. Auguri
[#6] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009



Gent.mo Dottor MARTIN,

Mille grazie per la Sua cortese risposta.

Ora ho un idea più chiara della situazione ed ho meno
paura di affrontare l'intervento,

Ancora grazie !
[#7] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
un grande in bocca al lupo da tutti noi.
[#8] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Mi associo, la mia risposta è stata anticipata dalla Collega, anche se nel suo caso la necessità di una leggera sedazione se richiesta a mio avviso non è affatto incompatibile con gli svariati farmaci a disposizione dell'Anestesista. Si affidi a lui al 100% Auguri ancora