Utente 129XXX
salve,mia madre e' stata operata di urgenza (64 anni) al colon, asportando 59cm di intestino dopo aver trovato un tumore al suo interno.
dopo un ricovero ospedaliero, e la stomia, e' tornata a casa e ha gia' effettuato due sedute di chemio ( dovra' farne un totale di 12).
Da 3 giorni a questa parte, APPARTE LA STOMIA, lei avverte forti dolori intestinali e stimoli al retto di andare in bagno ogni 15 minuti circa.
Al che deve recarsi al bagno e fa' piccolissime parti di feci ( si e no 1 cm l'uno) .
Apparte il dolore incredibile al retto, la fuoriuscita di morroidi molto grosse e' anche fastidioso perche' non puo' uscire di casa e non riesce a dormire ( perche' gli stimoli ce li ha anche la notte).

Cosa sta succedendo?????
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Dal suo racconto non apapre chiaro se il tumore è stato temporaneamente lasciato in sede in attesa che la chemioterapia faccia effetto per poi asportarlo, oppure se è stato asportato e il tratto di retto lasciato in sede oltre la derivazione è sano.
Nel primo caso la sintomatologia puo' dipendere dalla massa ancora presente ed è un evenienza piuttosto frequente da affrontare con i colleghi che seguono personalmente la signora, nel secondo caso potrebbe trattarsi di un fenomeno transitorio che in genere tende a risolversi da solo, anche per questo tuttavia, a maggior ragione visto il problema emorroidario, una valutazione personale credo sia indispensabile. Auguri!