Utente 143XXX
Gentili dottori,
in metà agosto ho avuto una infiammazione alla trachea curata con klacid ed ora sto prendendo da fine agosto tetralysal300 (per una recidiva acne), e devo prenderlo per ancora un mese (la cura era di 2 mesi).

Vista l'influenza A nel caso la prendessi potrei aver qualche complicazione grave visto il mio quadro lcinico recente? E' mlto consigliato che faccia il vaccino?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

le risponderò come ho già fatto per altri utenti.

l'influenza suina ha le stesse caratteristiche e sintomi di una influenza stagionale.
Di solito si presenta in forma lieve o non preoccupante e non necessita di terapia, tranne che antipiretici per la febbre, se alta.
Quindi, se ci si dovesse ammalare, bisogna fare né più né meno come per l'influenza stagionale; stare a casa, riposo, antipiretici solo se vi è febbre alta e basta.
I farmaci antivirali si fanno solo nei casi gravi o col rischio di complicazioni.

Il vaccino ha più o meno la stessa efficacia degli altri vaccini antinfluenzali; molti dei soggetti che si vaccinano, se venissero ugualmente contagiati, solitamente sviluppano una forma clinica di influenza più leggera.
Gli effetti collaterali del vaccino solitamente sono leggeri.

In conclusione: ognuno si regoli come ha sempre fatto in passato, né più né meno.
La sua tracheite non è motivo di preoccupazione.
Se lavora o vive in un posto a contatto con molta gente, avrà un rischio di contagio più alto.
In ogni caso, si consulti col suo medico curante sull'opportunità o no di una vaccinazione, ricordando che potrebbe fare anche una doppia vaccinazione, una per l'influenza stagionale e una per l'influenza suina.

Cordiali saluti.