Utente 129XXX
Gentili Dott.

Mia moglie di età 28 anni da un paio d'anni soffre di continui dolori nell'arcata superiore, all'inizio abbiamo affrontato la cosa con cure dentarie e gli sono stati asportati i 4 denti del giudizio e poi devitalizzato 2 denti, ma i dolori di tipo nevralgico non sono passati e su consiglio di un dott.in maxillo-facciale che ha diagnosticato un infiammazione al trigemino mia moglie ha eseguito una risonaza magnetica con il seguente esito: sintomatologia algica facciale atipica in paziente con sindrome disfunzionale dell'articolazione temporo-mandibolare, con scroscio, più evidente a destra.
A destra: scarsa l'escursione del condilo mandibolare con menisco lussato anteriormente anche a bocca aperta.
A sinistra: discreta l'escursione del condilo mandibolare con lussazione anteriore del menisco che viene poi ricatturato a bocca aperta.
Versamento liquido endoarticolare bilaterale.
A questo punto ci siamo arenati da chi andiamo da un nerologo per il trigemino o da un maxillo-facciale.
P.S mia mogli è in gravidanza di 6 mesi quindi non puo assumere nessun antidolorifico, ora non riesce più a consumare pasti con carsne perche i dolori si intensificano con la masticazione.
Cosa le consigliate di fare? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
16% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
innanzitutto è indispensabile una valutazione gnatologica, per cui è opportuno una visita da un medico-chirurgo-odontoiatra esperto in gantologia che si occupa quindi specificatamente del'ATM ( articolazione temporo mandibolare ) onde inquadrare clinicamente e valutare l'eventuale decorso terapeutico.
cordiali saluti