Utente 126XXX
Salve,sono un ragazzo di 22 anni . Soffro d'ansia e tachicardia da molto tempo, ma ho fatto sempre le dovute visite e non è mai risultato nulla di patologico. L'anno scorso ho portato l'holter per il cuore e non risultava nulla di patologico, ho rifatto anche una visita cardiologica subito dopo i risultati (solo per quanto riguardano I BATTITI ECTOPICI SOPRAVENTRICOLARI risultavano 9 coppie e queste, mi è stato detto da un cardiologo on line, erano meglio che andavano analizzate (ma non ho mai capito cosa dovevo fare in piu di 1visita cardiologica) Quest' anno , nel mese di maggio ho avuto i miei primi attacchi di panico, sbandamenti, ecc...e ho rifatto a inizio giugno un'altra visita cardiologica, esami del sangue, portato l'holter pressorio..ma nulla...Ultimamente penso di avere piu exstrasistole del solito, giorni fa ero seduto e con la mano ho sentito exstrasistole continue. Cosa devo fare ancora? Me lo fa anche in situazione di assoluta tranquillità (o sono io che penso di stare tranquillo) tipo mentre parlo al telefono, o guardo la tv... Tra l'altro noto che sento il cuore battere piu forte e veloce quando mi alzo da dove sono seduto o allungato...

n.b. tra pochi giorni devo operarmi e quindi mi rifaranno tutte le analisi (del sangue, cardiologiche, pressione...) sono sufficienti? o per le exstrasistole persistenti devo fare altro?
Ringrazio anticipatamente
Distinti Saluti

Angelo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La visita cardiologica cui si sottoporrà in preparazione all'intervento chirurgico dovrebbe evidenziare eventuali patologie aritmiche. Esponga i Suoi sintomi al collega che la visiterà, portando in visione gli accertamenti già eseguiti,e se necessario Le verranno consigliati eventuali ulteriori esami.
Cordiali saluti e in bocca al lupo per l'intervento!
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Quindi potrebbe essere qualcosa di grave?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
da quanto Lei ha descritto non sembra proprio.
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Ne approfitto della Sua gentilezza per chiederLe qual è l'esame giusto per approndire l'insorgenza di queste exstrasistole? (tra l'altro a volte ho delle fitte di brevissima durata che mi rilasciano poi una sensazione di spavento,come di pericolo scampato)
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
L'esame di prima scelta è proprio quello che ha già praticato (Holter).
Le rinnovo il consiglio di affidarsi al collega che la visiterà in occasione dell'intervento, che Le prescriverà, se indicati, eventuali ulteriori esami (test da sforzo, ecocardiogramma, ecc.).
Cordialità