Utente 272XXX
Ciao a tutti!!
sono un ragazzo di 17 anni e qualche settimana fà mi sono accorto di avere una specie di brufolo sul fusto del pene.
dopo qualche giorno sembrava davvero essere un brufolo, perchè notavo del bianco sulla punta, così l'ho schiacciato un pò. ora però sono passate 2/3 settimane, ed è ancora lì!! non ha più la punta bianca, ed è abbastanza duretto! diametro di 0,5 cm max!
cos'è ?
cosa devo fare ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore,

probabilmente quello che hai è una cisti sebacea; è probabile ma non obbligatorio che al suo centro ci sia un pelo che fuoriesce.
Non è stata una buona idea schiacciarla, e ti suggerisco di non insistere; comunque nulla di grave. Se in effetti la mia ipotesi è corretta (ma bisogna visitarti per esserne sicuri!) difficilmente questa 'pallina' si riassorbirà da sola; a questo punto puoi o tenerla se non ti dà fastidio, o farla levare tramite una minima incisione.

Il consiglio è di farla vedere, quanto meno al tuo medico di famiglia.

Un saluto,

Edoardo Pescatori
[#2] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la risposta!
comunque il pelo non c'è. una domanda: come posso averla presa ??ovvero, è una cosa che si attacca in qualche modo ??
comunque mi farò visitare e vedrò!
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Nell'ipotesi, non vincolante in questa sede, leggendo i dati che scrive (lesione nodulare dura e non dolente sull'asta) di qualcos'altro di più serio, come quello di un SIFILOMA PRIMARIO ad esempio, non procrastini assolutamente di procedere, ad una visita specialistica DERMATOLOGICO-VENEREOLOGICA, prima che questo scompaia e nel frattempo non applichi nulla nè assuma nulla che possa alterare il quadro.

Sappia, per sua massima utilità e per chi ci legge,(perchè con talune situazioni è meglio essere chiari) che è lo Specialista
DERMATOLOGO-VENEREOLOGO
il Medico adatto alla valutazione delle problematiche della pelle delle mucose e dei loro annessi anche dell'apparato genitale (Venereologia).

Per maggiori informazioni parli conil suo Medico di Famiglia.

Cari Saluti.

Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA


[#4] dopo  
Dr. Augusto Vercesi
24% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2001
Credo anch'io che il piccolo "brufolo" che ha riscontrato sull'asta sia da attribuire ad una piccola cisti sebacea (peraltro piuttosto frequente in tale sede).
Non credo proprio che si debba pensare ad una patologia infettiva sessuale.
Si rivolga quindi, per una corretta valutazione, allo specialista urologo.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Mocci
44% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile paziente,
il fatto che la sua lesione sia in sede genitale non significa che debba essere di pertinenza urologica, bensì dermatologica in quanto nè le MTS nè tanto meno le lesioni cutanee, ancorchè in sedi anatomiche che gli amici urologi considerino (ahinoi!) loro territorio sono in alcun caso loro competenza.
Sottoscrivo e rafforzo la tesi sostenuta da Dr. Laino.
Ad ognuno il suo mestiere!

Dr. Mocci
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo anch'io necessaria una visita urologica o andrologica essendo l'apparato genitale maschile di pertinenza di queste specialistiche anche per quello che riguarda le patologie cutanee che li si localizzano
la dermatologia si occupa di ben altro
[#7] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo sta tranquillo,con buona probabilità si tratta di una banale cisti sebacea (una sorta proprio di foruncolo così come si può manifestare in altre parti anatomiche). Ti consiglio di evitare ulteriori manovre e magari affidarti al tuo medico di base o ad un medico fiduciario se non hai la confidenza opportuna con lui. Diversamente parlane con tuo padre e magari andate assieme in un ambulatorio di urologia o di dermatologia.
Tanti saluti,
dott. Daniele Masala.
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
oltre a tranquillizzarLa, vorrei solo sottolineare di condividere quanto espresso nella sua risposta dal Collega LAINO.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO