Consigliabili trattamenti per cisti sebacee?

Salve,sono un ragazzo di 20 anni e ho iniziato da qualche tempo a preoccuparmi delle palline di grasso che cospargono il mio pene e i testicoli. Già leggendo i vari consulti di utenti precedenti credo di intuire che sia un problema di nessuna gravità,il fatto è che con il passare degli anni queste aumentino considerevolmente di numero e ricoprono sempre una più cospicua superfice di pelle.Può darsi che è dovuto dal fatto che tendo a schiacciarle?O a qualcos'altro?Se il problema non è fisico sicuramente inizia ad essere psicologico,dato che dal punto di vista estetico mi crea,anche se personalmente,non pochi problemi. Ho già effettuato una visita dermatologica e anche lì mi è stato detto assolutamente di non preocuparmi,ma il problema contina a turbarmi.Desidererei sapere quali sono,e se esistono,i trattamenti estetici che possono risolvere il problema. Confido in una celere risposta.Grazie e complimenti per il sito che credo possa aiutare davvero tante persone.
[#1]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Gentile lettore,

è assolutamenteimproprio schiacciare le cisti sebacee che lei ci descrive nella zona genitale.
Le stesse sono assolutamente benigne se la diagnosi è corretta, lo confermo. Qualora alcune di queste fossero particolarmentwe voluminose o antiestetiche, potrebbero essere rimosse, ma esclusivamente in ambito medico. Eviti il "fai da te"!

Un cordiale saluto,


Edoardo Pescatori

Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#2]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 16
credo che la soluzione migliore sia per ora non di toccare le cisti ma rivolgersi ev. da un chirurgo plastico per l'eventuale rimozione

dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#3]
Dr. Alessandro Valdiserri Ginecologo, Andrologo 140
Gentile Utente,
concordo con quello che hanno scritto i colleghi.
Non tocchi le cisti sebacee e si rivolga ad un medico per la rimozione.
Dott. Alessandro Valdiserri

Dott. Alessandro Valdiserri
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
Master Universitario in Andrologia

[#4]
Dr. Claudio Bernardi Chirurgo generale, Chirurgo plastico 2,3k 60 99
Gentile utente,
concordo anch'io con i colleghi che non deve assolutamente spremere le cisti, perchè non farebbe altro che indurre fenomeni infiammatori o infettivi. Una detersione con prodotti sebo-regolatori potrebbe aiutarla a diminuire il rischio di nuove cisti. Per quelle esistenti, però, c'è poco da fare se non l'asportazione. Ovviamente il trattamento chirurgico, pur se di entità limitata, va riservato alle formazioni più voluminose, più fastidiose , ecc.
saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia plastica
www.claudiobernardi.it

Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#5]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
non ho ben capito se quelle che Lei chiama formazioni cistiche a contenuto sebaceo siano localizzate a livello della parete scrotale o dell'asta. Credo che sia molto più probabile la prima ipotesi. In tal caso, se il volume raggiunto è tale da arrecarLe una sensazione sgradevole, non solo fisica ma anche psichica, non è sbagliato procedere all'asportazione. Meglio asportare una cisti che "spremerla" o "stuzzicarla" in continuazione. E' chiaro che tutto dipende dal numero e dal volume delle cisti presenti.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO

Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio