cuore  
 
Utente 182XXX
volevo prima di tutto ringraziarvi per il servizio che gentilmente offrite.

ho 19 anni e sono una persona sportiva (pratico corsa al 75-80% per 20 min 3 volte a settimana) e palestra.
veniamo al dunque: una paio di mesi fa ho fatto una serie di indagini sul mio cuore visto che avveo strani sintomi come dolore al petto (a volte di tipo compressivo,altre pungente...)dolori al braccio sinistro,dispnea.
così preoccupato ho fatto visite a pagamento anche perchè d'estate il mio medico curante è in vacanza, io anche così non sapendo aspettare ho fatto i seguenti esami:

ecg sotto sfrozo: completato per raggiungimento della freuqnza di 169 bpm a 175watt con normali incrementi pressori nessuna alterazione ischemica.

ecg Holter:frequenti periodi di aritmia respiratoria, nessuna alterazione ischemica e un battito stimolato (cos'è un battito stimolato...un extrasistole?), media di 55 bpm minimo 39 durante il sonno e massimo 129 dopo aver salito 8 piani a piedi.

eco color doppler: tutto normale, ma hanno rilevato rigurgito di grado trascurabile (cos'è è qualcosa di serio?) e il volume telediastolico sinistro ai limiti superiori della norma (che comporta ciò? se supero anche i limiti superiori si tratterebbe di miocardiopatia ipertrofica?). COMMENTO DEL CARDIOLOGO: cuore d'atleta.
mi ha detto che è normale avere quella parte del cuore più grande essendo una persona sportiva, potete confermare? e per il rigurgito?

posso continuare a fare sport che è fonte per me di allegria ?

ah mi son dimenticato: ho fatto un ecg di controllo 2 mesi fa e hanno trovato marcata bradicardia sinusale (ma da 2 anni a questa parte non è una novità) e sopraslivvelamento st-t per ripolarizzazione precoce...potrei avere delle rassicurazioni al riguardo?

mi scuso per la lunghezza del messaggio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Rufo
40% attività
16% attualità
16% socialità
AMASENO (FR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Ciao ti confermo quello che dice il cardiologo, ti spiego perchè, il cuore quando è iperstimolato si ingrandisce perchè deve pompare una grande quantità di sangue e per fare questo egli si ingrandisce per assicurare un buon flusso sistemico. Ti consiglio di continuare a praticare sport e di ricontrollarti una volta all'anno.
[#2] dopo  
Dr. Marco Marilungo
24% attività
0% attualità
8% socialità
APRILIA (LT)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2002
Salve Utente di Milano, penso che anche tu abbia un nome.
Vedo e leggo che il Collega Rufo ti ha già risposto.
Ho voglia di darti alcune indicazioni aggiuntive che non sminuiscono quanto ti è stato detto.
Leggo che sei un giovane atleta.

L'ECG sotto sforzo mi sembra essere nella norma, stando a ciò che scrivi.

Holter: mh, la mia impressione è che tu sia una persona un po' emotiva. A volte un battito stimolato può essere l'espressione di una eccesssiva stanchezza, fisica o psichica (intendo dire stress). Sai, il nostro corpo "produce" sostanze (enzimi, ormoni) che occorrono sia nelle fasi di tranquillità che di stanchezza.

EcoColorDoppler: Mi sembra essere nella norma. Un atleta ha un cuore come il tuo. Hai mai visto un muscolo, che sò, del braccio senza muscoli ipertrofici se non fa attività ginnica? Dato che il cuore è un muscolo, è normale che sia "allenato". In quanto al rigurgito, è presente in tanti di noi. Alcuni studi dicono che sia fisiologico, ovvero normale.

Lo sport e le attività che per te sono fonte di benessere sono sempre positive.

E non scusarti per una tua richiesta di aiuto. Siamo qui per questo.

Ti va di farci sapere come va?

Cordialmente
Marco Marilungo
[#3] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2003
volevo ringraziare entrambi i dottori che mi hanno risposto.

la ringrazio egregio dott. Marco Marilungo che mi offre la possibilità di dirle come sto. Io a dire il vero durante lo sport è il momento in cui sto meglio dove ho la convinzione di non avere nulla perchè se avessi qualcosa i duri allenamenti in palestra e in pista (corsa di resistenza amatoriale) non li reggerei, ho persino comprato un cardiofrequenzimetro per star più tranquillo....anzi a volta sfasa partono 220 bpm ma io non accuso nulla anzi riesco persino a parlare col mio copagno mentre corro), quindi penso sia un difetto d3ell'aggeggio.

la parte brutta è la mattina, dopo colazione, sento extrasistole molto spesso (almeno credo siano quelle), una sensazione di vuoto al torace e a volte alla schiena (ma forse li confondo con dolori di tipo osteoarticolare dovuti alla palestra). Mi sembra di essere diventato un fifone all'improvviso, non riewco più a guardare una partita di calcio senza essere nel vero termine della parola "su di giri", oppure non riesco nemmeno più a litigare (il che forse è positivo) come se qualcosa mi ribollisse dentro.


tornando ai battiti stimolati si sono una persona molto ansiosa, i miei dicono nervosa... ma precisamente cosa sono delle extrasistole? giusto per saperr se il termine è quello.

la ringrazio anticipatamente del tempo cmq che dedica.
buon lavoro
[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2003
scusate se disturbo ancora, molto probabilmente in questo periodo sarete sommersi di impegni.
volevo far sapere che i doliri al petto sono quasi scomparsi così come i formicolii ormai assenti. Il problema ora sono le extrasistoli che avverto sia a riposo soprattutto nella prima parte della giornata che sottosforzo. Sono un senso di vuoto al petto, un tuffo al cuore fastidioso. Che mi consigliate di fare? ripetere lHolter che feci 3 mesi fa che però non riscontrò nessuna anmalia (anche perchè in quel periodo i dsturbi erano altri)? io sono molto preoccupato a dire il vero ho paura si tratti di extraistole ventricolare perchè dicono che queste siano sintomatiche a differenza delle sopraventricolari.
[#5] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2003
volevo aggiornare la mia situazione...

le extrasistole continuano ad esserci, ma volevo chiedere una cosa....io le avverto sotto questa forma: sento una fitta che inizia in mezzo alla schiena e poi finisce nel mezzo del torace e stomaco (tutta questa sensazione durerà insieme 1 secondo circa)!

si amplifica diciamo quando sono in palestra durante alcuni esercizi... su questo posso essere convinto si tratti della mia testa infatti sono una persona stracompetitiva e ciò accade se c'è qualcuno che mi osserva soprattutto.

sa dirmi qualcosa dottore?