Utente 753XXX
Buongiorno,
ho un piccolo problema...
Da 1 anno mi è stata diagnosticata una ciste pilonidale nella zona sacro-coccigea.
Da quel giorno, ho notato che la ciste ha 3 tipi di processi infiammatori diversi:
1) Gonfiore e dolore forte, apertura della fistola e fuoriuscita di materiale...
2) Gonfiore e dolore forte, sgonfiore nell'arco di 4giorni...
3) Gonfiore con dolore lieve, fuoriuscita dal punto fistolizzato di un "pezzetto di carne"

Dato che non posso operarmi per motivi di lavoro e di studio per la facoltà di medicina, volevo chiedervi che cosa è esattamente (descritto al punto 3) il pezzetto di carne che fuoriesce dalla fistola?
E un'altra cosa, se non la opero può procurare complicanze? Quando sono andato a farla vedere ad un chirurgo mi han detto che è piccolina e sono stato fortunato...

Spero in una vostra gentile risposta.
Saluti.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente.

una valutazione a distanza ha dei grossi limiti di attendibilità, lei di fatto sta subendo già le complicanze di una cisti pilonidale, perchè quello che lei ha accuratamente descritto sono possibili complicanze di questa patologia.

il consiglio è trattare la patologia in modo da evitare obbligatorie interruzioni dell'attività lavorativa in un periodo poco opportuno.

potrebbe andare incontro a manifestazioni infiammatorie che potrebbero determinare la formazione di fistole complesse.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 753XXX

Iscritto dal 2008
Inanzitutto grazie per l pronta risposta,
ma, cosa intende per fistole complesse?...
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
la fistola che normalmente, per lo meno, al primo episodio, potrebbe mostrare una sola apertura, con il progredire dei processi suppurativi potrebbe fornire diversi tragitti fistolosi non solo cutanei.

in sintesi potrebbe rendersi necessario un intervento più complesso per eradicare non solo la patologia di base e cioè la cisti pionidale ma le conseguenze trascurate.

il mio consiglio è quello di decidere ed accordarsi su una data con il suo chirurgo di fiducia, possibilmente non in occasione di un episodio acuto, per il trattamento definitivo.

mi tenga informato

cordiali saluti