Utente 105XXX
Bentrovati Gentili dottori.
sarei lieto di essere informato riguardo l,argomento in oggetto tenendo conto che son un soggetto con varicocele bilaterale, operato di idrocele, con tendenza ad episodi di epididimite e con una ridotta quantità di spermatozoi ( 15,000,000) con viscosità aumentata, motilità ridotta del 40% con teste ricurve.

Con un quadro clinico del genere è consiglibile il trattamento chirurico oppure ci sono strade alternative (terapie,fecondazione assistita etc.etc.)

grazie come sempre per l'attenzione.

utente 105247

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente ma è stato operato di varicocele?
se è già stato operato allora l'idrocele può essere una conseguenza, se invece non è stato operato alla sua età non è indicato l'intervento.
in oltre per valutare bene il suo stato è necessaria una visita andrologica e uno spermiogramma che rispetti i parametri OMS
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
No, non sono stato operato di varicocele, solo di idrocele.

lo spermiogramma l'ho fatto a settembre scorso con i seguenti risultati ( riporto solo le anomalie ):

- viscosità aumentata
- 15,000,000 /ml di spermatozoi
- motilità 20% ( rapp.rett.)
- con morfologia regolare 40% - irregolare : teste ricurve 40%; collo ispessito 20%

l'esame è stato eseguito con metodo colorimetrico con rilevazione spettrofotometrica.

con osservazioi finali di oligoteratozoospermìa.

Con la mia compagna stiamo provandoci da ca 5 mesi senza risultati. mi hanno consigliato l'intervento; lei lo sconsiglia...perchè???

grazie anticipate perla risposta.
[#3] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
caro Prof. G.Quarto , sarei lieto di ricevere una Sua pregiata risposta.

Grazie sempre per la disponibilità