Utente 285XXX
salve,
da qualche giorno ho scoperto una piccola estensione all' interno del testicolo sinistro: questo è diventato un po' piu' grande del testicolo destro assumendo una forma più allungata e meno regolare. Anche con un' autopalpazione non sento alcun dolore. Mi sembra comunque che, rispetto a due-tre giorni fa, adesso la forma sia tornata piu' regolare (ma ancora leggermente più gonfia rispetto al testicolo destro). Ritenete si tratti di un' infezione in via di guarigione o è qualcosa di piu' grave? Nel caso di infezione non grave, mi potreste consigliare un anti-infiammatorio o devo necessariamente effettuare una visita specialistica (che vorrei evitare se non necessaria, trovandomi fuori sede per tutto il mese..)
Vi ringrazio in anticipo per i consigli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente dalla descrizione potrebbe essere un infiammazione ma le consiglio cmq una visita urologica
[#2] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
non dovrebbe trattarsi di alcunchè di grave, ma considerato che non dolore nemmeno durante la palpazione è necessariao un controllo urologico.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
secondo me sarebbe utile una visita anche dal suo medico curante
[#4] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2007
vi ringrazio dei consigli ma vorrei sapere se ritenete necessario prendere qualche farmaco in attesa di una visita del mio medico curante (o di un andrologo) che farei solo dopo le festività pasquali, essendo fuori sede in questo periodo. Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
davvero impossibile porre una diagnosi via web e poco corretto impostarle una terapia farmacologica senza una valutazione obiettiva.
Anche se fuori sede dovrebbe potrebbe comunque cercare uno Specialista Andrologo; se proprio non riesce appena rientra, come le ha suggerito il Collega Benedetto, si rivolga al suo Medico di famiglia per una prima valutazione.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore a mio parere non è opportuno assumere nessun farmaco o automedicamento in questo momento lei ha soltanto bisogno di escludere ogni tipo di problema e ciò sarà possibile facendosi visitare con serenità dal suo medico di base che se necessaria la invierà da uno specialista urologo.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#7] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore a mio parere non è opportuno assumere nessun farmaco o automedicamento in questo momento lei ha soltanto bisogno di escludere ogni tipo di problema e ciò sarà possibile facendosi visitare con serenità dal suo medico di base che se necessaria la invierà da uno specialista urologo.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
mi associo
[#9] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Caro Paziente,
dalla sua descrizione è molto difficile risalire ad una entità patologica definita.
deve essere visitato al più presto da un medico, meglio da un Urologo