Utente 102XXX
Buon Giorno sono un ragazzo di 25 anni, da poco fidanzato, quindi ho "scoperto" un problema leagato al pene. Sono ricorso dal mio medico di base, il quale mi ha "girato" ad un andrologo il quale mi ha diagnosticato una FIMOSI RELATIVA, cioè non riesco a scoprire il glande quando il pene è in erezione, o meglio ci riesco ma con difficoltà (è inutile precisare che nei rapporti questo provoca non pochi inconveniti). L'andrologo mi ha spiegato che devo operarmi, ma non ho ben capito in cosa consista l'intervento e se alla fine il glande rimarrà sempre scoperto o meno? L'operazione è eseguibile presso qualsiasi chirurgo oppure mi devo rivolgere a qualcuno in particolare? Ma si guarisce e si ha una vita sessuale normale oppure no?

Grazie anticipatamente
P.L.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' intervento prevede l' asportazione del tessuto in eccesso ed una sutura con materiale riassorbibile.
Puo' venire eseguito indifferentemente da un chirurgo generale o da un urologo e prevede una guarigione completa con una vita sessuale normale.
Auguri!