Utente 134XXX
Salve,sono una ragazza di 23 anni e scrivo in merito al mio ragazzo che circa dieci anni fa ha subito un intervento di sostituzione valvolare aortica e assume un anticoagulante giornalmente (coumadin).
Volevo chiedere ai gentili dottori se chi ha subito un intervento simile può condurre una vita normale come tutti gli altri o questo problema può ripresentarsi dopo tanti anni minando nuovamente il cuore? si può ripercuotere questo problema sui nostri figli anche assumendo coumadin?
spero in un vostro riscontro al più presto.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
ovviamente con tutti i limiti che una terapia anticoagulante comporta, il suo ragazzo può effettivamente svolgere una normale attività quotidiana, non vedo poi cosa possa determinare ciò su una eventuale paternità.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio vivamente per aver soddisfatto la mia domanda.
grazie
[#3] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dottore,
le scrivo in merito alla nuova influenza che sta generando panico il tutto il mondo.
volevo sapere se un soggetto che ha subito l'intervento di sostituzione valvolare deve sottoporsi al vaccino contro l'influenza A essendo comunque un soggetto che ha una patologia cronica oppure no?
mi faccia sapere al più presto gentilmente perchè nella sezione specifica "dell' influenza A" non mi fa accedere per via delle numerose richieste.
grazie