Login | Registrati | Recupera password
0/0

Chiropratica: cura sicura?

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente cancellato

    Chiropratica: cura sicura?

    Gent.li dottori,
    avrei qualche domanda da porvi riguardo alla chiropratica.
    Da qualche tempo mi sottopongo ai cosidetti "aggiustamenti" chiropratici presso uno studio privato, non perchè io abbia dei dolori particolari, ma a fini preventivi e per cercare di mantenere la mia colonna vertebrale nel miglior stato possibile. Mi sembra di aver rilevato un po' più di scioltezza muscolare e lucidità mentale in seguito a queste manipolazioni.
    In questo studio il chiropratico che vi opera fa anche uso di specifici macchinari per effettuare un lavoro di trazione sulla colonna vertebrale, al fine di raddrizzare la postura del paziente.
    Le mie domande sono le seguenti:
    1) Innanzitutto, questo tipo di cura è sicuro? Queste manipolazioni così vigorose possono in qualche modo creare danno alla colonna? E il movimento di torsione del collo è pericoloso?
    2) Ho sentito dire che le cure chiropratiche sono state collegate a possibile insorgenza di ictus. Potrebbero in effetti favorirlo?
    3) Il dottore in chiropratica è un medico a tutti gli effetti oppure no?
    - Riguardo alla trazione che faccio con gli appositi macchinari:
    4) Ogni mese faccio una foto per verificare la modifica della mia postura in seguito alla trazione. Ma una semplice foto è un tipo di esame affidabile per determinare quale sia la mia postura? Non è troppo suscettibile ad eventuali spostamenti involontari del corpo durante lo scatto?
    5) La trazione sulla colonna è un tipo di lavoro sicuro e consigliato?
    6) Perchè a volte, nonostante venga fatto il tipo di trazione corretto in base alla mia postura (ad es. la testa spostata in avanti viene tirata indietro) quando faccio l'esame di verifica si rileva un lieve peggioramento anzichè un miglioramento? (ad es. la testa invece di spostarsi indietro, si sposta ancora di più in avanti, anche se di poco)
    - In generale cosa potete dirmi di questo tipo di cura? E' dimostrata scientificamente la connessione tra colonna vertebrale in posizione corretta e buon funzionamento del sistema nervoso?
    Qualsiasi tipo di informazione sarete così gentili da darmi sarà ben gradita.
    Mi scuso per tutte le domande che vi pongo, ma essendo direttamente coinvolta mi piacerebbe davvero saperne qualcosa di più, soprattutto dal punto di vista di un medico (anche perchè il punto di vista che ti fornisce un chiropratico sulla sua disciplina non è ovviamente oggettivo)
    Vi ringrazio molto, cordiali saluti.


  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 221 Medico
    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali
    Medicina generale

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    sicurezza o pericolosità di una cura sperimentata e riconosciuta sono sostanzialmente in relazione alla capacità dell'operatore; in Italia la figura del Dottore in chiropratica non è contemplata mentre lo è negli Stati Uniti.
    Ho comunque il piacere/dovere di rivolgere il suo quesito ai colleghi specialisti in Ortopedia che potranno rispondere con le loro competenze a tutti i suoi dubbi in merito.

    Cordialmente.


    Dr. Riccardo Ferrero Leone
    Omeopatia-Omotossicologia-Agopuntura
    www.dietaconnettivale.com

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 723 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina dello sport
    Medicina fisica e riabilitativa

    Perfezionato in:
    Medicina manuale osteopatica

    Risponde dal
    2006
    Gentile signora, anzitutto a scopo preventivo nel rachide non si esegue alcun trattamento di natura fisiatrica o ortopedica.
    Fare ginnastica, attività motoria della colonna vertebrale, palestra o nuoto è una cosa, a carattere ludico e di mantenimento della forma fisica ; ma fare pratiche di medicina manuale o cure di fisioterapia o meccanoterapia è un'altra cosa e ciò non va eseguito senza una specifica malattia ed una specifica indicazione clinica.
    Altro che trazioni della colonna vertebrale a scopo preventivo!!!!
    Poi per quanto riguarda le manipolazioni vertebrali, esse riguardano uno dei tanti presìdi della medicina manuale, che è una disciplina medica che fa parte della Medicina Fisica e Riabilitativa e sono delle tecniche terapeutiche che eseguono specialisti medici sopratutto ortopedici o Fisiatri.
    Sono dei presìdi terapeutici che hanno precise indicazioni in certe patologie ed hanno anche delle rigorose controindicazioni relative ed assolute che uno specialista ortopedico o Fisiatra sa benissimo!
    Mai si eseguono manipolazioni vertebrali senz a una patologia specifica ed indicata, senza una valutazione clinica ortopedica e senz a un'esame radiografico .
    Qualsiasi cervicalgia e/o dorsalgia o lombalgia, gentile signora, come pe r qualsiasi altra patologia dell'apparato muscoloscheletrico si rivolga allo specialista scientificamente idoneo : ovvero l'ortopedico! Sarà senz'altro lui in maniera supetecnica come curarla , affidandola anche allo specialista Fisiatra per qualsiasi trattamento di fisiochinesiterapia, compresa la medicina manuale!Così come pe r tuutti i paramorfismi o dismorfismi del rachide, per qualsiasi atteggiamento della stazione eretta o della Deambulazione, ovvero qualsiasi anomalia posturale, lo specialista Fisiatra con il fisioterapista hanno i rimedi di ginnastica medica e di fisiochinesiterapia adatti e specifici per risolvere ogni problema.
    Cordialmente





    Alessandro Caruso
    Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
    Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

  4. #4
    Utente cancellato
    Gent.li Dottori, vi ringrazio molto per le risposte.
    Mi chiedo se potreste soddisfare anche le mie rimanenti curiosità, così che io possa avere un quadro ancora più completo. A parte il consiglio del Prof. Caruso di rivolgermi ad altro tipo di specialista, che senz'altro valuterò attentamente. Ho parlato anche con diversi pazienti che frequentano lo studio del mio chiropratico da un po', e mi hanno riferito di ottimi risultati, anche ottenuti dopo aver provato inutilmente molti altri tipi di cure. Questo mi fa pensare, anche perchè ho parlato con persone che avevano problemi come ernie, mal di schiena da anni, cervicale, vertigini, e ora mi dicono di stare molto meglio. I miei rimanenti dubbi sono:
    - La chiropratica è in ogni caso un tipo di cura sicuro? Queste manipolazioni così vigorose possono in qualche modo creare danno alla colonna? E il movimento di torsione del collo è pericoloso?
    - Ho sentito dire che le cure chiropratiche sono state collegate a possibile insorgenza di ictus. Potrebbero in effetti favorirlo?
    - Riguardo alla trazione che faccio con gli appositi macchinari:
    Ogni mese faccio una foto per verificare la modifica della mia postura in seguito alla trazione. Ma una semplice foto è un tipo di esame affidabile per determinare quale sia la mia postura? Non è troppo suscettibile ad eventuali spostamenti involontari del corpo durante lo scatto?
    - Dovesse la colonna risultare da correggere, la trazione sulla colonna è un tipo di lavoro sicuro e consigliato?
    - Perchè a volte, nonostante venga fatto il tipo di trazione corretto in base alla mia postura (ad es. la testa spostata in avanti viene tirata indietro) quando faccio l'esame di verifica si rileva un lieve peggioramento anzichè un miglioramento? (ad es. la testa invece di spostarsi indietro, si sposta ancora di più in avanti, anche se di poco)
    Grazie ancora

  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 723 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina dello sport
    Medicina fisica e riabilitativa

    Perfezionato in:
    Medicina manuale osteopatica

    Risponde dal
    2006
    Gentile signora, ripete le stesse domande ed i medesimi dubbi, probabilmente senza accorgersene.
    Le ho già risposto chiaramente, secondo scientificità e realtà tecnica e pratica della Ortopedia e della Fisiochinesiterapia e della Medicina manuale.
    Quindi quanto le ho detto, che lei dice che dovrà valutare, è da decenni che è stato valutato e viene dettato ed eseguito dalla Scienza Medica .
    Rilegga attentamente quanto le ho già scritto e quanto ha sapientemente detto anche il collega Ferrero Leone.
    Cordialmente



    Alessandro Caruso
    Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
    Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28/10/2009, 22:11
  2. Ginocchio bloccato
    in Ortopedia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03/11/2009, 11:47
  3. Pronazione dolorosa
    in Ortopedia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/11/2009, 12:52
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04/11/2009, 22:22
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24/11/2009, 15:35
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896