Utente 132XXX
Salve,sono una ragazza di 24 anni.Ho iniziato ad avere tachicardie nel 2006 dovuta ad una forte condizione di stress.Passato quel periodo,le tachicardie sono scomparse.
Due sabati fa mi è ritornata,i battiti mi sono arrivati a 142...da quel giorno ho sempre battiti alti (non per tutto il giorno ma comunque tutti i giorni).A volte ho anche tremori,come se fossero degli spasmi muscolari che non riesco proprio a controllare.Inoltre non capisco perchè quando ho tachicardia,a volte la pressione è bassa,altre volte è alta (150/101)...
Ho fatto ecocardiogramma,eco color doppler,esami di sangue e tiroide,tutto nella norma tranne un leggero prolasso della valvola mitrale.La tachicardia può essere dovuta a questo?
Inoltre spesso capita che durante o dopo gli attacchi,mi viene un forte mal di testa,è normale?
Un'ultima domanda: leggendo su internet,ho visto che esistono due tipi di tachicardia..quella atriale e quella ventricolare(più pericolosa). Come si fa a distinguerla?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il lieve prolasso mitralico difficilmente è causa di forme di tachicardi saltuaria, è molto probabile che invece il problema sia di natura psicologica o neurologica. Consulti il curante per eventuali approfondimenti specialistici.
In ultimo, la sua tachicardia è sicurmante sinusale, la ventricolare è causa di gravi sintomi se non fatale.
Saluti