Utente 135XXX
Egregi dottori,
ho 24 anni e da un tempo non quantificabile (3-4 anni?) soffro il disagio di un lichen scleroatrofico diagnosticato da un dermatologo della mutua, il quale mi prescrisse circa un anno fa una terapia a base di advantan (crema cortisonica) e nicotinammide (compresse da prendere 2 volte al dì per due mesi). Portata a termine la cura, non ho riscontrato particolare giovamento e così informandomi in rete ho provato un prodotto alternativo: Shivax g, preparazione a base di essenze naturali molto costosa... Tuttavia anche questo tentativo non ha sortito effetti apprezzabili e pochi giorni fa mi sono convinto a farmi visitare da un andrologo privato specializzato in urologia con moglie dermatologa (si direbbe il top...) Durante il consulto il medico mi ha detto che secondo lui, e recenti tendenze, il 100% dei maschi andrebbe circonciso ed ha portato l'esempio degli USA e dei paesi arabi dove per motivi diversi problemi come il mio sono stati completamente debellati grazie alla circoncisione. Mi ha quindi caldamente invitato a seguire questa strada, aggiungendo nell'intervento eventualmente anche una piccola operazione di plastica per pene curvo, secondo lui connesso con il lichen.
Ora, come si dice, vorrei sentire anche le altre campane. Vorrei sapere se davvero non c'è altra via che quella chirurgica e soprattutto qual è la stadiazione precisa della malattia, visto che io non riesco a capire se ci sono miglioramenti o no. Il glande, da un colore madreperlaceo diffuso, ha riaquistato in alcune aree una colorazione più rosea, ma in compenso alcuni punti sono ricoperti da una patina chiara. Faccio ancora presente che il prepuzio, a fatica, scorre fino alla base del glande anche a pene eretto, ma un anello fibroso lo strozza all'attaccamento del frenulo, provocando dolore.
Cosa mi consigliate?
Ringrazio per quanto potrete fare per me?
Davide

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non mi risulta che il lichen sia determinato da pene curvo che se non le fastidio la curva alla penetrazione la lasci stare. Francamente se strozza potrebbe esserci indicazione alla circoncisone/plastica del prepuzio ma varrrebbe la pene di una valutazione più attenta del stao del suo lichen.
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per il suo intervento e auspico altri nuovi consigli.