Utente 132XXX
Salve.
L'anno scorso ho avuto 2 casi di svenimento(ho 16 anni alto megro) di notte e per accertamenti ho fatto un esame di nome tilt test e ho portato l'holter per un giorno.
Tutto a posto hanno detto che si trattava di sbalzi di pressione dovuti alla crescita e alla mia costituzione corporea e di stare attento quando mi alzo all'improvviso.
Con l'holter però è stato segnalata una bradicardia di notte.
ieri ho fatto la visita medica per l'idoneità sportiva e mi hanno riscontrato una bradicardia sinusale con scarso incremento cronotropo anche dopo il test sottosforzo(su e giù da dei gradoni per un paio di minuti).
mi hanno prescritto una ecografia al cuore e un ulteriore test sotto sforzo della durata di 40 minuti accertamenti e sicurezza.
io volevo chiedere se sapete dirmi cosa vuol dire bradicardia sinusale con scarso incremento cronotropo e se può essere pericoloso.
grazie a tutti in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la spiccata bradicardia che la caratterizza, ossia un numero di battiti cadiaci al di sotto dei 60 al minuto, è spesso di facile osservazione negli atleti, ancor di più nei soggetti alti e magri come lei.
Trattasi di un fenomeno fisiologico, che risulta quasi sempre benigno.
Stia sereno.
Saluti