Utente 104XXX
Salve, ho un problema da almeno 8 anni, e credo che in questi ultimi due anni sia peggiorato. Fondamentalmente è questo: sul glande, nella zona centrale, laterale e inferiore ho come dei solchi, lacerazioni, come delle sottili scanalature, non saprei come definirle esattamente, come se fosse stato spaccato con qualcosa di appuntito. Non mi provocano alcun dolore, né perdite di sangue, né ipersensibilità, né nulla. Il punto è che sono veramente antiestetiche e mi creano moltissimo imbarazzo, me ne vergogno moltissimo. Le ho fatte notare al dermatologo, un anno fa, il quale però, ad onor del vero, ha dato un'occhiata che a me non è sembrata approfondita, per quanto un medico possa capire con uno sguardo, e peraltro ha osservato il glande nel momento in cui era in stato flaccido, ed in questo stato queste strie/solchi/scanalature si notano poco, difatti le definì solo "pieghette normali", garantendomi che non si trattava di alcuna infezione o malattia (fortunatamente), difatti, secondo me, se le avesse viste mentre il pene era in erezione e le avesse viste in tutta la loro bruttezza non credo sarebbe stata la medesima la risposta; il fatto è che, appunto, quando è in erezione si notano moltissimo, appaiono come dei solchi sottili, e mi imbarazzano moltissimo.

Cosa potrebbero essere? Quale può essere stata la causa? Posso avere in qualche modo un glande liscio o comunque migliorare la situazione? Soprattutto vorrei sapere SE ESISTONO MODI PER INTERVENIRE E RENDERE IL GLANDE LISCIO.

Inoltre dove sarebbe più opportuno recarsi per questo problema, presso un dermatologo, un andrologo o un urologo? Comunque sia, potrei anche inserire delle foto circa il mio problema. Da un punto di vista di salute, sono abbastanza tranquillo, non credo di avere nulla di grave, altrimenti alla visita dermatologica, seppur breve, il dottore mi avrebbe avvisato, inoltre non ho mai avvertito fastidi, dolori, bruciori e quant'altro, è solo un problema estetico che mi crea un disagio anche psicologico. Per favore: esistono metodi per intervenire sulla superficie del glande e normalizzarla o levigarla? PER FAVORE AIUTATEMI

Riepilogo velocemente: come migliorarle o farle scomparire e da chi recarmi? E soprattutto COL TEMPO PEGGIORERANNO?? Vi prego datemi delle soluzioni.

Ecco i links delle foto:

http://www.imagebam.com/image/55fe0f39157629


http://www.imagebam.com/image/789ca439156387


http://www.imagebam.com/image/2b091039156390


http://www.imagebam.com/image/e2379d39156391

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=96784
Mi associo a quanto recenytissikmamente detto dai colleghi.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
guardi, la ringrazio intanto per la risposta, però se ho riproposto la domanda vuol dire che non sono rimasto soddisfatto della risposta, nel senso che non ho avuto delucidazioni in merito al mio problema, difatti non so cos'ho esattamente, perché ce l'ho e come eventualmente risuolverlo... qualcuno potrebbe rispondere a queste domande senza scartare la mia richiesta d'aiuto? Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
vuol dire che è normale. glielo abbiamo detto in due.