Utente 136XXX
buongiorno gentili Dottori, sono un ragazzo di 28 anni, e da diversi mesi ho constatato una serie di problemi che potrebbero essere correlati, e per i quali richiedo la Vostra eventuale e graditissima opinione.
L'elemento base che mi accompagna da diverso tempo (un anno circa) è una costante stanchezza con difficoltà mnemoniche e di concentrazione; tuttavia ho dato scarsa rilevanza a questi sintomi perchè negli ultimi 2 anni ho subito 2 interventi chirurgici, quindi pensavo fosse una diretta conseguenza di ciò. A questi sintomi, si è poi aggiunta una costante carenza di appetito sessuale durata un anno, ed a partire da agosto, è diventata cronica. A questo proposito (e constatando anche che da settembre sto vedendo diminuire i caratteri maschili secondari - barba e muscoli - a vantaggio di una ricrescita dei capelli e delle ghiandole mammarie!!) ho fatto le analisi del sangue e questi sono i risultati:

Emoglobina: 13.9 g/dL (valore di riferimento 13.5 - 18.0)
B-VES: 54 mm/h (valore di riferim <35)
proteina c-reattiva: 14.46 mg/h (valore riferim <6.00)
S-IgA: 5.84 g/L (valori riferim 0.80 - 4.00)
prolattina: 19.8 ng/mL (interv rif 4.0 - 15.0)
androstenedione: 3.5 ng/mL (interv rif 0.0 - 3.5)
testosterone libero: 9.1 pg/mL (interv rif 8.0 - 54.0)
S-IgE totali 175 KU/L (interv rif 0 - 100)
FSH ormone foll stimolante: 5.8 mU/mL (2.0 - 12.0 valore prepuberi <8)
estradiolo: 20 pg/mL (interv rif 15 - 50 valore prepuberi <25)

gli altri valori ormonali sembrano nella norma, ma li inserisco per completezza:

TSH ormone tireotropo: 2.62 mU/L (interv rif 0.20 - 4.50)
LH ormone luteinizzante: 6.2 mU/mL (interv rif 2.0 - 9.0 valore prepuberi < 2.5)
DHEA-S: 169 ug/dL (interv rif 100 - 500)

A fronte di queste analisi, considerando che ho i linfonodi in gola più o meno gonfi da mesi, ma l'ecografia ai linfonodi stessi dice che sembra tutto ok, il medico di condotta non sa più dove sbattere la testa.
L'andrologo dice che testicoli e prostata sono a posto e mi ha fatto rifare gli esami del sangue a distanza di un mese (sto aspettando i risultati).
Ho fatto anche una ecografia al basso addome per valutare le diverse fitte e verificare l'eventuale presenza di ernie inguinali ma non ne ho (il medico mi ha detto che ho solo i "linfonodi reattivi" (?)).
Ora, visto che non ho un'erezione "valida" da mesi, e chiaramente non ho rapporti sessuali da 4 mesi, vorrei sapere se qualche medico mi può consigliare una direzione da seguire per trovare la causa dei livelli alti di IgE totali (comprese IgM, IgG ed IgA) e per capire la causa dei deficit di ormoni, di desiderio sessuale, di caratteri sessuali secondari ecc. senza sentirmi dire (come mi è già stato detto):"aspettiamo e vediamo se si sistema tutto da solo". (!)
Mi scuso per la lungaggine e per la confusione espositiva, ma purtroppo questa situazione sta minando oltremodo la mia serena capacità di affrontare i problemi quotidiani. Ringrazio anticipatamente di cuore chiunque si interessi al mio caso, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,gli ormoni sessuali rientrano perfettamente nella norma,fatta eccezione per un lieve aumento della prolattina,definita ormone dello stress...
di nessun valore clinico.Il testosterone libero non offre indicazioni diagnostiche in quanto e' difficile da dosare.Per il resto quindi,non saprei come definire il Suo problema se non in accordo a quanto affermano i colleghi andrologi che l'hanno visitata.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottor Izzo per il Suo interesse e per la velocità nella risposta! Aspetterò i risultati delle ultime analisi e vedrò come stanno gli ormoni; se persisteranno valori "strani" aggiornerò senza ritardo questo forum per avere la Sua apprezzatissima opinione e quella di chiunque ritenga di voler "dire la sua". Spero si risolva tutto velocemente! Per Lei quindi può essere tutto dovuto ad un eccesso di stress? Può eventualmente consigliarmi qualche altra analisi che aiuti i miei medici ad avere un quadro più chiaro? La ringrazio infinitamente per l'interesse e mi scuso per il disturbo, cordiali saluti!