Utente 303XXX
Egregi dottori,
mi permeato di sottoporvi il mio caso al fine di sentire più pareri e dissipare i mie dubbi.
All’età di 33 anni, nel 1996 ho subito un intervento di sostituzione della valvola aortica che presentava un vizio congenito combinato (insufficienza e stenosi). Durante quell’intervento mi è stata inserita una nuova valvola sintetica e riparata la aorta dilata con impianto di una plastica (stand).

Nel 2003 durante un controllo di routine tramite ecografia, mi è stato diagnosticato un aneurisma alla aorta (47 mm). Nei seguenti controlli annuali tramite ecografia la misurazione ha sempre dato circa lo stesso dato (47-48mm).
Lo scorso mese di febbraio 2007, oltre alla solita ecografia che ha ancora fornito lo stesso dato (47-48mm), è stata affiancata come ulteriore controllo una risonanza magnetica che ha invece fornito un valore massimo di 51 mm.
Attualmente ho 44 anni, svolgo abbastanza regolarmente attività fisica (ciclismo) sono alto 176 e peso 67 kg. La mia pressione è sotto controllo e da valori normali (120/80). Come trattamento farmacologico sono sottoposto ad un trattamento di anticoagulazione e prendo pure un beta-bloccante.

La mie domande sono le seguenti:

E’ il caso di procedere con un intervento chirurgico per sostituire il tratto di aorta con una protesi sintetica? Oppure è il caso di proseguire con il monitoraggio e attendere eventuali sviluppi (ulteriore ingrossamento dell’aorta) prima di operare?
Quali sono le tecniche chirurgiche a disposizione? Chirurgia invasava?
Endochirurgia?

Grazie per l’attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
a che lilvello è la dilatazione?
[#2] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
Credo che la dilatazione sia situata nel tratto ascendente e/o nel arco aortico (verificherò con esattezza durante il prossimo incontro con il mio medico). E’ forse utile segnalare che il cardiologo mia segnalato il pericolo di dissezione aortica.

Grazie per l’attenzione.
[#3] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
Credo che la dilatazione sia situata nel tratto ascendente e/o nel arco aortico (verificherò con esattezza durante il prossimo incontro con il mio medico). E’ forse utile segnalare che il cardiologo mi ha segnalato il pericolo di dissezione aortica.

Grazie per l’attenzione.
[#4] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
penso sia un problema chirurgico, anche se non ho materiale a disposizione per poter dare una risposta + adeguata.