Utente 307XXX
Salve,
ho 20 anni e "soffro" di fimosi... (All età di 3 mesi sono stato sottoposto ad un intervento all uretere in quanto era ristretto... oggi come oggi nn ho problemi al riguardo)
Penso proprio che mi dovrei sottoporre ad un intervento di circoncisione ma prima vorrei alcuni chiarimenti:
Cosa potrebbe succedere se nn mi sottoponessi all interveno?
Come viene effettuato?
Quanto dura l intervento?
Quali eventuali dolori e fastidi pre e post operatori potrei avvertire?
Quali problemi potrei riscontrare dopo?
Potro avere problemi nel momento di urinare?
Come faccio a dirlo a mio padre?
Vi ringrazio in anticipo

P.S. Ho anche una leggera curvatura del pene verso sinistra

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,
parto dall'ultimo quesito che ci fa. Se ha una buona relazione con suo padre, perchè si pone un tale problema? La presenza di una fimosi non è una colpa o un grave reato commesso di cui lei ha una diretta responsabilità. E' semplicemente un problema anatomico che va corretto. Altro aspetto da non sottovalutare è l'incurvamento che lei ci accenna brevemente come post scriptum. Questo può cambiare tutta la prospettiva chirurgica , i tempi ,le modalità di esecuzione dell'intervento, le indicazioni, ecc, ecc. Per gli altri quesiti che pone il mio consiglio, a questo punto, è di chiedere chiarimenti all'urologo od andrologo che la valuterà direttamente e che darà le indicazioni correttive del caso.
Un cordiale saluto.

Giovanni beretta.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega aggiungerei che l'intervento viene effettuato di solito in regime ambulatoriale con anestesia locale, non avrà problemi ad urinare nel post intervento
i maggiori disturbi si hanno nei primi gg post intervento nella sede dei punti che possono dare la sensazione di tirare. i punti di solito sono riassorbibili in 15 gg
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
l'interveto viene effettuato in regime di day hospital , in anestesia locale e normalmente vengono messi dei punti riassorbibili, dopo avrà all'inizio una maggiore sensibilità al glande ma niente di cui preocuparsi
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

se la leggera curvatura del pene che ci riferisce l'ha avuta da sempre e non crea disturbi durante i rapporti (situazione peraltro non rara), può anche dimenticarsene ed affrontare l'intervento di circoncisione indipendentemente dalla curvatura.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore 30761,

se lei è già stato sottoposto ad un intervento urologico e se avrà avuto modo di effettuare controlli medici successivi non ci dovrebbe essere alcun problema a parlarne con il suo Medico di famiglia facendosi visitare e ad accennare a suo padre che esiste un problema di fimosi.
Se così fosse realmente la soluzione è abbastanza semplice: un intervento chirurgico in anestesia locale, in day hospital o ambulatoriale, con rapido ritorno alla normale vita ( salvo quella sessuale che in genere si riprende dopo 4 settiomane).
Non si crei eccessive preoccupazioni.
La modesta deviazione dell'asta non ha sicuramente nulla a che fare con la fimosi e non costituisce problema se non crea disagio "estetico" o difficoltà nei rapporti sessuali penetrativi
cari saluti
[#6] dopo  


dal 2008
vorrei sapere cosa comporterebbe nn effettuare la circoncisione e continuare a portare avanti ancora per un po di tempo questo "problema":
ad esempio nell ambito igienico, dei rapporti sessuali(oltre al fastidio di tenere in pene in tiro con le mani) e altro
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
tutto dipende dalla sua situazione clinica ed anatomica. In sostanza se si ha una fimosi serrata e si presentano frequenti problemi infiammatori al prepuzio e al glande (chiamati anche balano-postiti) le indicazioni alla correzzione chirurgica diventano più urgenti ed immediati. Bisogna consultare ,come le ho già raccomandato, un esperto andrologo od urologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  


dal 2008
Non ho mai avuto problemi infiammatori per adesso...per fimosi serrata si intende che il glande nn fuoriesce neache quando il pene è a riposo? se è cosi allora sono sogetto ad una fimosi serrata
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Proprio così!
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.