Utente 138XXX
SONO UNA DONNA DI 33 ANNI, DA SEMPRE IN SOVRAPPESO E ORA, DOPO UNA GRAVIDANZA MI RITROVO AD ESSERE OBESA (ALTEZZA 1,63 PER KG 90 DI PESO). ULTIMAMENTE MI RITROVO SPESSO AFFATTICATA CON DIFFICOLTA' RESPIRATORIE AL MINIMO SFORZO E OGGI, DOPO AVER CORSO DI FRETTA SU PER LE SCALE HO AVVERTITO UN SENSO DI ECCESSIVO AFFATTICAMENTO CON UN BRUCIORE CONTINUO ALL'ESOFAGO, COME SE MI MANCASSE L'ARIA E SENSO DI FASTIDIO NEL TORACE (SOFFRO ANCHE DI ESOFAGITE DA REFLUSSO). NEL 2008 HO ESEGUITO VISITA CARDIOLOGICA DI CONTROLLO CON ELETTROCARDIOGRAMMA CHE NON HA RILEVATO NULLA DI ANOMALO. SO CHE LA MIA OBESITA' E' GIA' PER CONTO SUO UN FATTORE DI RISCHIO PER INFARTO E PROBLEMI CARDIACI IN GENERE, NON FUMO, NON BEVO, HO PERO' UNA VITA MOLTO STRESSANTE... IL MIO QUESITO E' QUESTO: IL FASTIDIO AVVERTITO OGGI DOPO AVERE PERCORSO LE SCALE PUO' ESSERE UN SINTOMO D'INFARTO?O SEGNO PREMONITORE DI UN IMMINENTE INFARTO? SALUTO CORDIALMENTE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara amica di Cagliari, come corre! Calma a parlare di infarto. Vediamo prima un pò meglio come stanno le cose. Pressione alta? Fumo di sigaretta? Credo che, senza impaurirsi sia opportuna una visita cardiologica. Una scintigrafia miocardica da sforzo sarebbe utilissima. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Gent.ssimo Dr.Boncompagni, innanzitutto la ringrazio per la celere e gradita risposta ai miei dubbi, paure ed incertezze. In risposta alla sua, Le rendo noto che non sono mai stata una fumatrice e la mia pressione arteriosa è sempre stata nella norma 120/75 circa. Seguirò il suo prezioso consiglio e la terrò aggiornata sull'esito dell'esame. In attesa di tutto ciò, colgo l'occasione per porgerLe cordiali saluti. "Amica di Cagliari".