Utente 139XXX
Ho 32 anni e da qualche anno soffro di problemi d'erezione o difficilmente riesco a raggiungerla.
Ho consultato un andrologo, ho fatto le analisi del sangue, della prolattina e del flusso del pene; gli esiti sono risultati abbastanza buoni come anche quelli ormonali; è risultato basso il numero degli spermatozoi con scarsa ed inefficace motilità. Ho seguito cura con trattamento di Cialis ma senza risultati validi. Mi è stato detto che il problema potrebbe essere di natura pscologica. In passato ho seguito una cura farmacologica durante la quale assumevo zoloft e levopride, che ormai non uso da 3anni.
Qual'è la causa del problema? cosa consigliate di fare? Confido molto in una vostra risposta!
Ringrazio per l'attenzione e rimango in attesa di un riscontro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,non potendo vedere i riscontri delle analisi diagnostiche effetuate,consiglierei di continuare nel rapporto diretto,reale e non virtuale,con un andrologo,assistito da uno psicosessuologo,anche in forza
delle motivazioni che L'hanno portata a seguire una terapia psichiatrica fino a 3 anni fa.Non ci dice per quanto tempo ha assunto il tadalafil,ne' la posologia dello stesso.Cordialita'.