Utente 969XXX
Buongiorno,
HO 18 anni e volevo sapere se nella mia situazione serve circoncidersi.
il mio pene in erezione non si scopre e mi tocco scoprirlo a me,dopo durante l'erezione la pelle non si stende perbene e rimane una masso di pelle sotto il glande.
vORREI SAPERE COSA DEVO FARE?Aspettero le vostre risposte.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

le ripeto quello che le è già stato indicato in altro 3D e cioè bisogna ora sentire il suo medico curante poi il primo passo da fare è consultare in diretta un esperto urologo.

Infine se desidera avere ulteriori informazioni su questo problema anatomico molto frequente può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Ancora altre notizie su eventuali problemi di natura andrologica, che interessano i giovani uomini, compresa la presenza di una fimosi, può trovarle anche nell’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il "percorso" è abbastanza semplice. parlarne con il proprio medico di casa che potrebbe darle la corretta diagnosi o potrebbe consigliarle di rivolgersi ad una struttura pubblica andrologica o urologica ove le sarà possibile definire se sia presente un restringimento fimotico del prepuzio ( che va eliminato con una semplice circoncisione ambulatoriale in anestesia locale...) oppure sia qualcosa di diverso.
Non abbia timori
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

comunque, dopo aver fatta la valutazione clinica prospettata ed avuto delle informazioni e delle indicazioni precise, ci aggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto.