Utente 140XXX
Buonasera, leggo da molti giorni il vostro sito e noto che le vostre risposte sono celerissime, spero che lo sia anche questa.
Giovedì 17 ho subito un intervento di circoncisione più frenuloplastica.
Anamnesi urologica: frenulo breve sintomatico E.O. frenulo breve e prepuzio esuberante con atteggiamento fimotico.
Alla fine dell'operazione mi hanno fasciato il pene con delle garza normalissima lasciando scoperto il glande, anche perchè ho dei punti di sutura proprio sotto.
mi hanno detto di togliere la garza la mattina dopo, così ho fatto e ho notato ke proprio sotto il glande, sotto i punti di sutura è come se la pelle fosse gonfissima, come se fosse arrotolata, non so spiegare molto bene.
Il problema è che ho molto fastidio, non sono abitatuato a tenere il glande scoperto, mi da tanto fastidio, anche al solo sfiorare delle mutande, faccio fatica a camminare.
Un'altra cosa che mi sta facendo preoccupare è che non so se è gonfiore o se dovrò avere per sempre il glande scoperto! Ora sono al secondo giorno, mi sto lavando diluendo la betadine nell'acqua e devo prendere una volta al giorno il Ciproxim 500 RM e del Vasodren sempre una volta al giorno.
Potete darmi una mano, sono molto preoccupato.

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

se ha fatto solo una frenulectomia il glande già da ora deve potersi ricoprire se, come lei invece dice ,ha fatto una circoncisione "classica" allora generalmente il glande deve abituarsi a rimanere scoperto.

Riconsulti in diretta il suo urologo, quello che l'ha operata.

Nell'attesa poi ulteriori informazioni può trovarle anche nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera infine altre notizie più dettagliate su eventuali ed altri problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.