Utente 141XXX
Salve,

Sono un ragazzo di 32 anni e vorrei chiedervi qualche consiglio per risolvere un problema di salute che ormai mi porto dietro da parecchio tempo.
Da qualche anno mi sono accorto sempre più di avere una forma fisica non proprio al top e uno stato di salute generale che presenta non poche anomalie che non so se debbano essere considerate singolarmente o se abbiano una causa comune.
Al fine di aiutarvi nell’interpretazione e nella valutazione posso riassumere e schematizzare i sintomi che affliggo la mia salute nel seguente modo:

 Sfera psichica: Depressione, Ansietà, Stress, Leggera Irritabilità, Difficoltà di concentrazione, Demotivazione, Sonno disturbato, Leggera insonnia.
 Sfera fisica: Leggera Diminuzione muscoli, Aumento massa grassa (8/10 in 10 anni), Perdita di energia.
 Sfera sessuale: Calo del desiderio, Disfunzione erettile occasionale.

Ho avvertito l’insorgere e il leggero e progressivo aumento di questi sintomi nel arco di dieci anni.
In questo periodo ho incominciato a fare dei lavori stressanti, ho abbandonato le attività sportive che prima svolgevo in maniera molto assidua, mentre ora le svolgo in maniera saltuaria senza riuscire, anche avendoci provato svariate volte, a trovare la motivazione,la concentrazione e le energie per riprendere un piano di allenamento corretto.
Ho messo dei chili,circa 10,che non sono più riuscito a perdere. Chili che per fortuna, considerata la mia altezza (183cm), non si notano più di tanto (90kg).
Per quello che riguarda il cibo, ho sempre mangiato molto e generalmente male. L’ansia,lo stress e la depressione mi spingono a volte a mangiare, anche se non ho fame.
In merito alla sfera sessuale, negli ultimi dieci anni ho praticato la masturbazione in maniera molto regolare, a mio avviso eccessiva, (1-2 volte al giorno di media) sempre con l’ausilio di materiale pornografico. Ho avuto delle relazioni di coppia durature e delle avventure che tutto sommato hanno nel tempo mantenuto la mia vita sessuale abbastanza attiva.
Purtroppo però ho notato un calo progressivo della libido e del desiderio che mi ha portato ad avere problemi di erezione (saltuari ma frequenti) e a volte di eiaculazione precoce che prima non avevo assolutamente, anzi fino a 20/22 anni mi ritenevo più che soddisfatto delle mie prestazioni e della mia vita sessuale,oggi purtroppo non e’ così.
Ho avuto la netta sensazione che il desiderio di masturbarmi sia aumentato con il calo della libido e con l’insorgere dei problemi di erezione e probabilmente viceversa. Questo desiderio aumenta anche con l’aumentare dello stress,dell’ansia e della depressione.
Premetto che saltuariamente (soprattutto quando non mi masturbo o mi masturbo poco) ho delle erezioni nel sonno a volte anche molto consistenti che mi mettono ansia e insonnia. Siccome pratico la masturbazione soprattutto prima di addormentarmi, ho notato che ho delle difficoltà ad addormentarmi se non mi masturbo.Di che si tratta? Stress Ipogonadismo? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il calo sessuale va correlato con quello fisico e con lo stato pseudo-depressivo.Sarebbe strano il contrario.Quanto alla masturbazione,frequente ma non dannosa,essa esprime un atto nevrotico di accanimento che contraddice il supposto calo del desiderio...Una buona confidenza con i propri organi genitali e' auspicabile per chiunque ma non e' corretto pensare che questo "patrimonio" sia "nemico" della sessualita'.
Lo stress e' certamente causa ed effetto di quanto racconta ma l'ipogonadismo e' una fantasia non motivata.Una visita presso un esperto andrologo,la ripresa di un'attivita' sportiva,nonche' l'aiuto di un nutrizionista possono aiutarLa a ritrovare l'equilibrio generale e sessuale perduto.
Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dottore,

vorrei ringraziarla per la tempestivita'e la disponibilita' nel rispondemi e approfitto per chiederle alcune cose:

Le erezioni notturne anche quando molto consistenti svaniscono non appena mi metto in piedi. Come mai?

La masturbazione eccessiva e la giornaliera consultazione di materiale pornografico possono causare la diminuzione e/o la perdita del desiderio? Magari a causa di un innalzamento delle aspettative sessuali mie nei confronti del partner?

E' possibile che ci sia un calo del testosterone?

Come mai non dormo?

Che genere di accertamenti potrei fare?

Mi perdoni ma sono molto confuso e seriamente preoccupato per questa situazione visto che sono ormai dieci anni che tende solo a peggiorare.

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le erezioni spontanee non sono provocate dalla eccitazione sessuale,quindi e' normale che,al risveglio,svaniscano.L'accanimento nella masturbazione puo' distogliere dal concreto interesse verso una partner reale ma non ha nessun effetto sui livelli dl testosterone che e',comunque,stimolato dalla eccitazione che induce ed e' indotta dalla masturbazione.Sarebbe il caso di consultare un esperto andrologo che soddisfera' i suoi quesiti e porra' una corretta diagnosi ed,eventualmente,una terapia.Cordialita'.