Utente 118XXX
Buongiorno, ho una partner fissa da quasi 20 anni dalla quale ho avuto anche un figlio. Per la prima volta in vita mia è da qualche mese che la tradisco con un'altra donna con enormi sensi di colpa e gestione stressante della situazione. Non è la mia vita. Mentre nel primo periodo sono riuscito a gestire la sfera sessuale in modo "tranquillo", da circa un mesetto ho difficoltà ad avere rapporti con mia moglie con perdita o a volta anche mancanza di erezione e solo raramente riesco ad avere rapporti completi. La mia scelta è quella di stare con lei e con la famiglia ma il peso di quello che ho fatto mi opprime. Ammetto anche che dopo la prima difficoltà è subentrata ansia da prestazione. Con l'amante ho deciso di troncare ma purtroppo ogni volta ci ricasco e, causa credo novità e maggiori capacità, va tutto bene dal punto di vista erettile. secondo voi è solo un problema psicologico nel senso di dover ritrovare l'equilibrio perduto o è consigliabile una visita andologica?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
le sue difficoltà appaino sostenute fondamentalmente da fattori emotivi, nondimeno una valutazione andrologica potrà aiutarla a ritrovare nel più breve tempo possibile il suo equilibrio.