Utente 144XXX
Buon giorno, ho 36 anni e sono madre di 3 figli. Svolgo un attivita in libera professione che mi costringe per molte ore davanti al computer ogni giorno. Non svolgo alcun tipo di attività fisica causa la vita frenetica.
Da alcuni mesi (settembre) accuso disturbi di questo tipo: bruciore alla spalla sinistra che scende lungo il braccio, sensazione di torpore alla guancia, sempre a sinistra e sporadico formicolio alla gamba (sx).I disturbi si presentano intensi al mattino e poi via via lungo il giorno regrediscono fino a scomparire completamente o quasi alla sera.
Sono stata dal neurologo e all'esame obiettivo non ha riscontrato nulla. Pertanto mi ha prescritto risonanza maghetica cervicale e elettromiografia arto sup sinistro. Quest'ultimo esame non ha rilevato assolutamente nulla, mentre dalla risonanza è emersa artrosi, un'ernia (ma a destra) e due protusioni. Dato che i miei disturbi sono rimasti invariati mi prescrive ora potenziali evocati somatosensoriali arti superiori e inferiori, nonchè risonanza encefalo con gadolinio.
Possono essere questi sintomi riconducibili a stress/ ansia o devo avere per forza qualche malattia che coinvolge il mio sistema nervoso cetrale?
Ringrazio per l'attenzione e saluto
[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

potrebbe trattarsi di sintomi legati a stress ma prima di fare tale diagnosi è corretto, come ha fatto il Suo neurologo, escludere eventuali problemi organici con gli opportuni accertamenti che il caso richiede. Mi sembra una giusta impostazione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio per il cortese riscontro.
Ho ritirato questa mattina il referto relativo alla RMN encefalo, eseguita però senza metodo di contrasto con Gadolinio. Di seguito il referto completo: Non sono evidenti alterazioni della normale intensità di segnale a provenienza dal tessuto encefalico sopra e sotto-tentoriale, e din particolare non lesioni a carico dell'emisfero celebrale di destra. Regolari il corpo calloso, il tronco dell'encefalo e la giunzione bulbo-spinale. Sistema ventricolare in asse e simmetrico, di normali dimensioni. Regolari gli spazi liquorali, cisternali e corticali.
Potrei aspettarmi sorprese dall'esame dei potenziali evocati o posso cominciare a rilassarmi...c'è nesso e riscontro fra i due accertamenti o sono verifiche ed indagini completamente differenti?

Grazie saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

sono degli esami che per alcune patologie possono essere complementari, per altre invece sono due esami distinti.
Comunque con una RM encefalo normale, può tranquillizzarsi. Faccia i potenziali evocati somatosensoriali e mi faccia sapere.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Salve, ho fatto esame potenziali evocati, niente di anomalo, tutto regolare.
Il medico che ha letto i diagrammi dice che non è escluso che l'ernia a destra non possa dare disturbi a sinistra, aggiunge che una rieducazione posturale e una modesta ma continua attività fisica potrebbero aiutare...possibile che sia tutto qui?

saluti e grazie
[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

dato l'esito negativo dei potenziali evocati somatosensoriali accompagnati dalla negatività degli altri accertamenti, potrebbe stare più tranquilla perchè sono state escluse patologie importanti.
A questo punto Le consiglierei una visita fisiatrica.

Cordialità