Utente 955XXX
Cari tutti,
Vorrei esporvi la mia problematica che da qualche tempo mi sta causando non pochi problemi di tipo sociale.

Ho 29 anni e nel 2007 notando alcuni condilomi sul prepuzio e in prossimita dell'anno mi sono rivolto ad uno specialista. Mi è stato diagnosticato l'HPV, in particolare i ceppi 8, 15, 31.

Il medico mi prescrisse l'uso di ALDARA, dopo 2 cicli completi i condilomi più piccoli andarono via ed i condilomi più grandi ridotti.

Nello stesso periodo, e con lo stesso medico, ho affrontato un'altra problematica, quella della durata delle mie erezioni.

E' infatti dal 2007 che non riesco più ad avere erezioni che abbiano una durata "valida", nonostante la libido il mio pene dopo qualche minuto si rifiuta di svolgere il suo lavoro.

Il medico mi prescrisse tutta una serie di analisi del sangue, urine, tiroidei, ecografia ed analisi degli ormoni. Le analisi erano tutte nella norma, cosicchè il medico mi prescrisse come, a detta sua, placebo l'uso di viagra e ciails.

Decisi di cambiare medico.

Il secondo medico ha deciso di effettuarmi un operazione laser al fine di eliminare i restanti condilomi (ho effettuato già due operazioni (ultima 6 mesi fà), i condilomi continuano a ritornare), e mi ha prescritto come una cura per la mia disfunzione erettile: il riposo.(?!?!!)

Ora a distanza di 6 mesi dall'ultima operazione, sto affrontato fortemente il problema dell'erezione (dura anche meno di 2 minuti), al quale si è associato una minzione continua (almeno una volta ogni ora, ora e mezza, sopratutto la sera - durante il giorno circa ogni 2/2.5 ore).

Purtroppo per motivi di lavoro mi trovo sin dall'ultima operazione all'estero e non rientrerò a breve.

Capirete che la disfunzione erettile mi sta portando non pochi problemi nella mia vita sociale, la voglia di approcciare una donna cala sempre più dal momento che sono certo che non riuscirò a soddisfarla e che l'atto sessuale sarà una cosa al quanto umiliante.

Spero di aver fornito dati a sufficienza per un consulto on-line.
Per un consulto "fisico" mi sa che dovrò aspettare almeno altri 6 mesi...potreste consigliarmi il da farsi? devo davvero a 29 anni ricorrere a Viagra o simili?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto,non mi resta che consigliarLe una visita andrologica che Le chiarisca le idee a 360 gradi...Cordialita'.